Milan, Calamai: “È il momento di Leao, manca uno step da stella mondiale”

I più letti

Piero Mantegazza
Nato il 21-11-2000. Laureando in Economia e gestione dei beni culturali e dello spettacolo all'Università Cattolica del sacro cuore di Milano. Redattore di Radio Rossonera, innamorato del Milan e dello sport in generale.

Per Calamai con Leao tutto è possibile, anche l’Europa League: c’è uno step di crescita che però deve compiere

La stagione di Rafael Leao con il Milan è fatta di alti e bassi, in questa seconda parte può renderla ottima secondo Luca Calamai. In molti hanno osannato il portoghese dopo la prestazione con la Fiorentina, a volte ti dà l’impressione di poter fare quello che vuole, di questo avviso è anche Lele Adani. Adesso arriva l’Europa League e per il Milan Leao è l’asso nella macchina.

Leao ti porta l’Europa League

Calamai in un’editoriale per TuttoMercatoWeb ha fatto una sorta di esegesi del gol di Leao con la Fiorentina, poi ha fatto capire cosa gli manca per diventare una stella mondiale.

“Il Milan sorride. Il gol di Leao al Franchi è una vera opera d’arte. Pioli si ritrova la sua stella al meglio nel momento giusto. Con questo Leao il Milan ha tutte le carte in regola per vincere l’Europa League. Il grande obiettivo della stagione oltre, ovviamente, alla qualificazione per la prossima Champions. Le quotazioni di Pioli sono in crescita. Ma serve un ultimo acuto. Serve conquistare la Coppa che manca nella ricca sala trofei rossonera. A proposito della magia di Leao. Il portoghese se trova la giusta continuità può diventare una stella mondiale. Uno dei pochi che possono spaccare una partita con le sue micidiali accelerazioni“.

Ultime news

Notizie correlate