Milan, Leao fermato in conferenza: la domanda sul futuro e l’intervento dell’addetto

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Particolarissimo episodio nel corso della conferenza stampa del gioiello del Milan Rafael Leao alla vigilia di Turchia-Portogallo

Rafael Leao è pronto a tornare in campo dopo il successo del suo Portogallo contro la Repubblica Ceca. La nazionale di Cristiano Ronaldo se la vedrà nella seconda partita contro la Turchia e alla vigilia della sfida, il top player del Milan Rafael Leao si è presentato in conferenza stampa per presentare la sfida. Durante la conferenza, però, è avvenuto un episodio piuttosto singolare.

L’addetto stampa ferma tutto

Nel corso della conferenza, un giornalista ha fatto una domanda a Rafael Leao legata al suo fututo: accettare le offerte di cui si parla in Arabia Saudita o rimere e provare a rimanere un leader del Milan. Prima che potesse rispondere, però, come testimoniato dal video sui profili social di Sportitalia, l’addetto stampa del Portogallo è intervenuto bloccando la potenziale riposta e riportando il focus sulla partita della nazionale: Non siamo qui per rispondere a queste domande perchè c’è una partita molto importante domani per Rafa e i suoi compagni. Vi chiediamo di riportare a domande che corrispondino a questo torneo”.

Ultime news

Notizie correlate