Milan, Adani: “Per Leao paghi il biglietto, però commette un peccato”

I più letti

Piero Mantegazza
Nato il 21-11-2000. Laureando in Economia e gestione dei beni culturali e dello spettacolo all'Università Cattolica del sacro cuore di Milano. Redattore di Radio Rossonera, innamorato del Milan e dello sport in generale.

Leao ha trascinato il Milan contro la Fiorentina, Adani prima lo elogia, poi cita una percentuale preoccupante

Il Milan ha vinto un’importante partita contro la Fiorentina nel segno di Rafael Leao, Lele Adani ricorda all’ala del Milan quanto può essere determinante. I rossoneri hanno battuto la viola per 2-1, il tutto si è deciso in 6 minuti, conditi prima da un assist di tacco del portoghese, scartato da Loftus-Cheek, e poi da una cavalcata poderosa terminata scartando Terracciano. Nel corso della Domenica Sportiva Adani ha elogiato il lavoro di Stefano Pioli e si è scagliato contro il presidente del Milan Paolo Scaroni.

Leao al 30%

Sempre nella trasmissione della Rai, l’ex componente della Bobo tv ha chiesto a Leao di rendersi conto del suo talento e di metterlo in mostra maggiormente.

Tutti gli appassionati di calcio, al di là del campanilismo, meritano di vedere il calcio giocato da giocatori di questo livello. Per Leao il peccato è che, in questa fase della sua carriera, lo fa il 30% delle sue partite, perché sennò è un giocatore da palcoscenici massimi e che avvicina la gente al calcio: si paga il biglietto per questo tipo di giocate (gol contro la Fiorentina, ndr), per questo tipo di eleganza calcistica, soluzioni. Quando gioca così è veramente un fuoriclasse“.

Ultime news

Notizie correlate