Il Milan segna, Leao no: c’è un numero dietro la crisi