Fonseca su Leao: “Milan, per essere un top gli manca…”

I più letti

Andrea Roderi
Studente universitario, appassionato di radio, podcast e Milan. Aspirante giornalista professionista.

Paulo Fonseca, allenatore del Lille, critica Leao: per essere un top al Milan e in Europa manca la continuità

C’è qualche punto in comune tra le carriere di Leao e Fonseca. In realtà, a dirla tutta, solo due: entrambi sono portoghesi, entrambi vantano un’esperienza al Lille. Leao ci ha giocato nella stagione 2018-2019, prima di essere acquistato dal Milan, Fonseca ne è l’attuale allenatore (dal 2022). Essendo uno dei principali talenti a livello europeo, Leao si è ormai abituato all’idea di essere spesso oggetto di critiche, più o meno fondate. In questo caso, è stato proprio l’ex allenatore della Roma a parlare del campione portoghese.

STOP LEAO NEL MILAN, C’E’ LESIONE! EDEMA PER CALABRIA

Manca la continuità

Paulo Fonseca è stato intervistato oggi in esclusiva su Tuttomercatoweb. I temi variavano molto, ma c’è stato spazio anche per un commento sul connazionale Leao, numero 10 del Milan. La domanda è: cosa manca a Leao per essere un top assoluto? Per Fonseca: “Continuità. E’ un giocatore importante per il Milan, ma gli manca continuità, anche aiutando la squadra oltre i risultati. Pioli ha fatto un lavoro fantastico con Leao, ma ha bisogno di aver continuità per poter essere uno dei migliori giocatori al Mondo”. Quello della decisività per diverse partite di fila è un problema che spesso ritorna, parlando di Rafa. Non tutti sono d’accordo, soprattutto i tifosi più accaniti. L’impressione è, secondo molti, continuità per un attaccante significhi fondamentalmente fare gol. Spesso viene sottovalutato il grande impegno di Leao sulla fascia, nel dribbling e nella ricerca dell’assist, anche nelle partite meno fortunate. Qualche rete in più non guasterebbe di certo, considerando anche il difficile momento in fase realizzativa per il Milan, ma non va dimenticato il ruolo di Leao, che non è certamente una prima punta.

TREVISANI: “GIROUD, REAZIONE CAPIBILE! QUANTO L’ARBITRO DIVENTA PRESUNTUOSO…”

La stagione di Leao

Ricapitoliamo, allora, la stagione di Leao. Soprattutto se è dai numeri che speriamo di vedere questa continuità così difficile da raggiungere. A oggi, Leao ha giocato con la maglia del Milan 15 partite su 16, realizzando 4 reti (3 in Serie A, 1 in Champions League) e 3 assist. Nella stagione 2022-2023, Leao ha una media gol per partita di 0,55 a fronte di 3,35 tiri tentati ogni novanta minuti. Nell’ultimo anno, risulta essere migliore del 92% delle altre ali offensive per reti realizzate. A questo, naturalmente, si aggiunge la splendida prestazione di settimana scorsa contro il Psg, match in cui ha dimostrato nuovamente di essere un’attaccante di livello internazionale. In questo momento, purtroppo, Leao è infortunato. La speranza del Milan è di rivederlo in campo almeno per la delicata sfida con il Borussia Dortmund. Al suo ritorno, siamo più che sicuri che dimostrerà ancora una volta di essere difficilmente criticabile.

BAIOCCHINI: “LEAO, PIOLI HA UN DESIDERIO! DATO SHOCK SUI GOL SUBITI”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

 

Ultime news

Notizie correlate