Milan, Costacurta: “Vedo un nuovo Leao: ecco gli step per diventare campione”

I più letti

Piero Mantegazza
Nato il 21-11-2000. Laureando in Economia e gestione dei beni culturali e dello spettacolo all'Università Cattolica del sacro cuore di Milano. Redattore di Radio Rossonera, innamorato del Milan e dello sport in generale.

Costacurta vede Leao cresciuto in un aspetto, per essere un campione al Milan però deve migliorare: dalle critiche ai complimenti

Il Milan questa sera gioca contro il Rennes e Rafael Leao avrà un’altra occasione per sbloccarsi definitivamente: Billy Costacurta gli fa i complimenti e gli indica la strada per diventare un campione. Lo storico difensore del Milan ha difeso il lavoro di Stefano Pioli alla Gazzetta dello Sport e ha chiesto uno sforzo in più ai giocatori. Costacurta è meno critico ora con Leao: per aiutare il Milan però gli mancano degli step.

SAN SIRO, MILAN E INTER INCONTRANO SALA, IL COMUNE: “C’È UNA QUESTIONE VINCOLANTE”

Billy Costacurta sta con Pioli: Adli, Reijnders, Bennacer fate qualcosa in più! Poi cita Pirlo

Subire meno gol lo aiuterebbe… Solo una questione di errori individuali? 

«Stesso discorso di prima. Il disequilibrio è imputabile all’allenatore, però è anche chi va in campo che deve saper fare scelte migliori. Chi pensava che Pirlo diventasse così bravo a intercettare palloni avversari? O che riuscisse a farlo Calhanoglu? Sono Adli, Bennacer e Reijnders a dover fare un passo avanti. Ed è lo stesso motivo per cui in estate investirei prima di tutto a centrocampo. Tutte le squadre più forti d’Europa fanno la differenza lì. Rodri per il Manchester City ne è l’esempio perfetto».

Davanti basta affidarsi a Leao? 

«L’ho visto cresciuto nell’atteggiamento, ed è la base per migliorare in tutto il resto: per prima cosa, nel trovare di più la porta. Con lui spesso sono stato critico, è stato considerato campione troppo presto e invece ancora non lo è. Gli riconosco però un’attitudine diversa, più incline al sacrificio. E con la voglia di imparare può davvero avvicinarsi ai grandi».

Spazio poi all’Europa League, questa sera il Milan di Stefano Pioli giocherà il ritorno degli spareggi per accedere agli ottavi di finale (QUI le possibili avversarie in caso di passaggio del turno). Alle 18.45 si parte dal vantaggio di 3-0 in favore dei rossoneri conquistato all’andata. Costacurta esprime le sensazioni sul possibile cammino europeo del Milan.

Prima tappa a Rennes: sarà poi in grado di proseguire fino alla finale? 

«Liverpool e Leverkusen sono più forti. Contro di loro non sarebbero la squadra favorita, ma in un’eventuale finale tutto può succedere. Le qualità per arrivare in fondo ci sono».

FLORENZI SPINGE LEAO PRIMA DI RENNES-MILAN: “OLTRE LA LUNA STORTA”

SCORRI IN BASSO PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate