Milan-Bologna, Leao davvero così male? I giudizi dei quotidiani

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

La prestazione di Rafa Leao in Milan-Bologna è stata oggetto di discussione tra molti. Ma quali sono stati i giudizi dei quotidiani nazionali al giocatore?

Milan-Bologna ha lasciato agli addetti ai lavori tante discussioni sul rendimento dei giocatori rossoneri, Leao in primis. Il portoghese è tornato dopo mesi a calciare in porta e a sgasare nella metà campo avversaria con pericolosità (sontuosa la giocata che porta al rigore sbagliato da Theo), ma manca ancora l’appuntamento con il gol e si assenta dalla partita per larghi tratti. Per questo motivi, diversi opinionisti tra cui il tavolo di Sky Calcio Club ha sottolineato questa mancanza nella prestazione di Rafa Leao in Milan-Bologna. Ma quali sono stati i giudizi dei principali quotidiani nazionali su di lui?

PSG SU LEAO, QUAL E’ LA POSIZIONE DEL MILAN? SPIEGA L’EQUIPE

I giudizi dei quotidiani dopo Milan-Bologna

Gazzetta dello Sport, 6.5: “Guadagna un rigore potenzialmente d’oro e avvia l’azione del vantaggio…dalla destra. Al tiro però si digiuna ancora: Skorupski gli cancella un gol, un altro se lo divora”.

Tuttosport, 6: “Con una conclusione annullata da Skorupski, al 19′ ritrova lo specchio della porta che mancava dal 29 ottobre a Napoli. Il coast-to-coast da bei tempi all’origine del secondo rigore, ma prima aveva ciabattato su cross di Florenzi. Bello il servizio a Florenzi all’origine del 2-1”.

Corriere dello Sport, 6: “Motori sempre accesi e pronto a scattare. Si mangia un gol nella ripresa e poi si trasforma in un velocista e salta tre uomini del Bologna procurandosi un rigore. Azione straripante”.

Corriere della Sera, 6: “Di sinistro cerca il gol nel secondo tempo, ma la mira non è corretta. Poi la galoppata che, interrotta da Beukema, vale il rigore”.

MILAN-BOLOGNA, LEAO SPACCA IL CLUB: “ATTEGGIAMENTO NO! RUOLO SBAGLIATO?”

SCORRI IN BASSO PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate