Milan-Barcellona, Leao: “Ho visto Theo e ho detto… dammela! Io discotinuo? Sì, ma…”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Una fascia da capitano, i soliti strappi e una responsabilità nuova: le parole di Rafael Leao dopo Milan-Barcellona 1-0

Intervenuto ai microfoni dei giornalisti dopo Milan-Barcellona (QUI per il resoconto del match), Rafael Leao ha commentato la sconfitta dei rossoneri. Per la prima volta, il portoghese ha indossato la fascia da capitano del Milan dopo l’uscita di Theo Hernandez: nelle parole di Leao l’emozione è evidente. Sul finire dell’intervista, Rafael Leao ha risposto a una domanda particolare riguardo la sua continuità all’interno della partita: l’analisi della stella del Milan è stata lucida. Di seguito, le parole del numero 10 rossonero:

Rafael Leao su Milan-Barcellona

“Abbiamo giocato con una grande squadra, una squadra che sa palleggiare e alla quale è difficile rubare la palla. Però siamo stati compatti fino alla fine, e purtroppo abbiamo preso un gol difficile da prendere anche se Mike è un gran portiere… Loro hanno giocatori di qualità per fare quello. In generale penso che la squadra ha fatto bene, ha creato le occasioni ma non ha fatto gol. E’ stato un bel test per noi, ci stiamo preparando bene per la stagione che arriva”.

A che punto è Rafael Leao e a che punto è il Milan?

“Siamo forti, i giocatori nuovi che sono arrivati sono forti e hanno alzato il livello della squadra. Come ho detto prima, la società ha fatto una scelta giusta nell’affrontare questo torneo, giocare con questo tipo di squadre è importante per noi anche dal punto di vista fisico”.

Sulla fascia da capitano

“Si sono molto contento, è un momento che aspettavo da tanto. Quando Theo Hernandez è uscito, l’ho guardato e gli ho detto ‘dammela, che la devo mettere!’. Voglio indossarla più volte in partite importanti, sono qua da 4 anni e sono molto orgoglioso di averla indossata oggi”.

Rafael Leao sulla concretezza all’interno della partita

“Penso che in alcune partite, soprattutto quando la squadra non riesce ad avere il possesso della palla, quando mi arriva devo fare 3-4 giocate importanti, devo fare gol e fare assist, devo stare più dentro la partita quando abbiamo la palla, quando troviamo degli avversari che giocano bassi. In questa partita abbiamo giocato contro il Barcellona, una squadra contro la quale non è facile andare a pressare tutte le volte. Sono stato tanto tempo senza toccare il pallone, e quando ce l’ho devo fare le giocate giuste e importanti per la squadra. Anche mister Pioli mi dice che devo essere più consistente, anche se ci sono delle partite dove abbiamo il pallino del gioco e partite come questa dove devo aspettare il momento giusto per portare la pressione, per conquistare la palla e in contropiede fare male alla difesa”.

ARTICOLI CORRELATI
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

rafael leao milan barcellona

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate