Milan, Adani su Leao: “Resta sempre una domanda da porsi”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Daniele “Lele” Adani commenta la prestazione di Rafa Leao in Milan-Atalanta: le sue parole a Radio Deejay

Intervenuto a Radio Deejay nei giorni scorsi e non solo a La Domenica Sportiva, Lele Adani ha toccato il tema Milan-Atalanta (terminata 1-1) e Rafa Leao, sempre nell’occhio del ciclone nel bene e nel male. Di seguito, alcune parole dell’ex giocatore anche sulla possibile eredità di Kylian Mbappé al PSG.

“Leao è un calciatore con delle potenzialità da top player, nelle partite come quella di ieri è veramente ingiocabile. Ti fa capire che è immarcabile mettendo insieme una somma di giocate che fanno una prestazione. Il problema è farsi la domanda del perché non fa queste cose con continuità”.

Sull’eredità di Mbappé:

“Occhio, il Paris-Saint Germain cerca anche Leao: in quella posizione è uno dei candidati. Ma io farei un bel dispetto, visto che il Real Madrid prende a zero Mbappé, andrei a mettere dei soldi su Vinicius Junior, che per me in quella posizione, da ala sinistra, è il più forte del mondo”.

 

Ultime news

Notizie correlate