il 25/05/2023 alle 20:56

Leao: “CR7 il mio riferimento, ma il mio eroe è mio padre”

0 cuori rossoneri

Rafael Leao ha appena aperto un nuovo canale su YouTube. Oggi il calciatore portoghese del Milan ha caricato il suo primo video in cui ha risposto a diverse domande che gli sono arrivate sui suoi social.

Leao primo video YouTube intervista
Qual è stato il più grande successo nella tua vita?
“Senza dubbio l’acquisto della casa di mia madre e mio padre perché sono state le due persone che mi hanno aiutato a raggiungere la vetta. Erano sempre lì per me, mi hanno aiutato quando ne avevo bisogno. Quando raggiungi quel livello devi sempre ripagare quelle persone
chi ti hanno aiutato allora erano mia mamma e mio papà”
Qual è stato l’avversario più duro che tu abbia mai affrontato?
“Questa è una bella domanda. Dico Thiago Silva, esperto, qualità con e senza palla, capisce bene gli spazi ma la parola giusta per definirlo è intelligente. Anche Danilo è molto forte”.
Se potessi cambiare qualcosa nella tua carriera, cosa cambieresti?
“Non cambierei nulla, ho avuto dei momenti brutti ma altri belli e quelli brutti penso mi abbiano aiutato a crescere come giocatore, come persona, quindi non cambierei nulla. Grazie a questo sono riuscito ad arrivare dove sono ora e di certo mi aiuterà anche a raggiungere il mio obiettivo, che deve ancora essere raggiunto”.
Qual è stato il titolo più importante che hai vinto?
“Lo Scudetto, senza dubbio. Sono al Milan da 3 anni e mezzo, quasi 4, ed era il titolo che i tifosi del Milan aspettavano da tempo. È stata una festa incredibile non avevo mai avuto la sensazione di vincere un titolo così importante. Penso che sia stato il titolo più straordinario della mia carriera.
Quale titolo speri di vincere?
“In termini di squadra ovviamente la Champions League, ho sempre sognato questo titolo e spero di raggiungerlo un giorno”
Chi sono i tuoi eroi o riferimenti? Hai mai avuto occasione di conoscerne uno di persona?
“Riferimenti sportivi direi senza dubbio Cristiano Ronaldo. Eroe? Senza dubbio mio padre”
Qual è stata la partita più memorabile della tua vita e perché?
“Sporting contro Porto. È stato il mio primo gol in campionato in una partita decisiva per il campionato portoghese. Non mi aspettavo di entrare. Ho segnato contro Casillas… è diventata una partita sempre memorabile per me.
Come è nata la passione per la musica?
“Penso sia di famiglia perché mio padre e mio zio sono appassionati di musica. Mio ​​zio era un DJ, mio ​​padre era un cantante.
Cosa ascolti prima delle partite?
“Dipende da come mi sento, ma di solito hip hop, R&B o afrohouse”
Chi è il tuo migliore amico in Nazionale?
“Vado d’accordo con tutti. Forse direi Nuno Mendes, Bruno, Cancelo, Matheus Nunes, William”.
Che promessa faresti se vincessi la Champions League?
“Mi tingerei i capelli di rosso e nero per rappresentare il Milan”
Quali erano i tui giocatori preferiti crescendo?
“Ronaldinho, Cristiano Ronaldo, Robinho, Neymar”.
Perché sorridi sempre?
“Lo faccio fin da quando ero piccolo, ognuno ha i suoi tic. Ognuno mostra a modo suo che sta facendo qualcosa che gli piace. Il mio, fin da quando ero più giovane, è sempre stato mostrare i denti. È per questo che rido sempre, ma non è una cosa che decido io, mi viene naturale”.
Per quale celebrità hai una cotta?
“Bella domanda, non mi era mai stata fatta. Direi DaniLeigh”
Come ti senti ad essere arrivato 14° nella lista del Pallone d’Oro?
“Onestamente pensavo che sarei stato in classifica ma non così vicino ai primi 10 della lista. È stata una grande soddisfazione per me perché nel corso degli anni ho mostrato il mio calcio devo ringraziare tutti i miei amici, colleghi, il mio club e le persone che lavorano direttamente e indirettamente con me, che mi hanno aiutato a raggiungere questo obiettivo. L’anno prossimo spero di essere nella top 10 e poi sempre meglio perché penso che il sogno di ogni giocatore sia quello di vincere un Pallone d’Oro. Un giorno spero di vincerlo”.
Quale dei tuoi tatuaggi è più significativo per te e perchè?
“Tutti hanno un significato molto grande. Tutto ciò che ho nel mio corpo rappresenta la mia vita fino ad oggi, tanti momenti, tante persone. Mi sono tatuato anche la data del mio primo gol in Champions League”.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Leao primo video YouTube intervista

NOTIZIE MILAN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *