Lazzari: “Ho letto cose false! Che squadra il Milan, ma ho ricordi…”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Lazio, allarme rientrato per Lazzari, che non dovrebbe comunque partire titolare contro il Milan: così parla alla vigilia

Il giorno prima di Milan-Lazio a San Siro, l’ambiente biancoceleste dimostra di volersi caricare per una trasferta difficile ma che potrebbe aiutarli a risalire dopo un inizio di campionato complicato: lo fa tramite Manuel Lazzari, che ha parlato ai canali ufficiali del club. Di seguito, le parole del terzino della Lazio in vista della sfida contro i rossoneri.

ROMAGNOLI, C’È L’ESITO DEGLI ESAMI: SALTA MILAN-LAZIO?

Entusiasmo ritrovato

“Sicuramente avevamo bisogno di tornare a fare punti e tornare alla vittoria (contro il Torino, ndr), perché la classifica diceva questo. Tornare alla vittoria, in casa, davanti ai nostri tifosi è stato molto bello e ci è servito anche per ritrovare un po’ di quell’autostima persa”.

Mercoledì hai regalato l’assist a Vecino che ha sbloccato la partita: quanto è stato pesante quel gol per la squadra?

“Dopo un primo tempo molto equilibrato nel secondo ci siamo sciolti molto di più e abbiamo fatto una bell’azione sia sul primo ma anche sul secondo gol quindi l’importante erano i tre punti, per la classifica e per noi. Siamo contenti”.

È iniziato il tuo quinto campionato alla Lazio: cosa senti di poter dare a questa squadra anche fuori dal campo?

“Ho passato l’ultima settimana a leggere tante cose false e non vere. Mi sono stupito infatti: sono qui da cinque anni e in dodici/tredici anni di carriera non mi sono mai permesso di avere atteggiamenti fuori posto. Anzi. Chi mi conosce lo sa e queste cose mi hanno fastidio, ci sono rimasto male però ho attraverso un periodo difficile per motivi familiari e anche il presidente mi è stato molto vicino, mi ha chiamato. Ringrazio lui, la società, i miei compagni e tutti. Non devo dare spiegazione a nessuno. Cerco di dare il 100% sia in campo che fuori. Vado avanti per la mia strada”.

MILAN-LAZIO, DOVE VEDERLA: SKY O DAZN?

Il Milan e il ricordo di Lazzari

Domani c’è il Milan capolista: cosa servirà per battere la squadra di Pioli?

“Affrontiamo la squadra capolista, una squadra molto forte che negli ultimi anni a San Siro è sempre stata difficile da affrontare. Ci sono grandi campioni però noi dobbiamo continuare su questa strada e cercheremo di andare lì a fare la nostra partita sperando in un risultato positivo per continuare questa striscia”.

A Milano hai regalato l’assist a Immobile per il suo 100° gol con la Lazio in quella che è stata l’ultima vittoria in casa del Milan in Serie A: che ricordi hai di quella notte?

“Ho dei ricordi bellissimi perché era il 100° gol di Ciro e abbiamo ottenuto anche una grande vittoria. Ci sono dei bei ricordi però il tempo è passato, domani ci aspetta una gara complicata e diversa. Ci faremo trovare pronti”.

Il riferimento è all’annata 2019/2020, quando i biancocelesti vinsero a San Siro per 1-2 con reti di Immobile, appunto, e Correa. L’unico gol del Milan lo segnò Piatek su deviazione decisiva di Bastos.

MILAN-LAZIO, PROBABILI FORMAZIONI: PIOLI, DUE RITORNI E UNA CONFERMA!

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

lazzari milan lazio

Ultime news

Notizie correlate