Lazio-Milan, Pioli: “Possiamo ancora rendere positiva questa stagione”

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Termina 0-1 la sfida dello stadio Olimpico di Roma tra Lazio e Milan, la decide Okafor: le parole di Stefano Pioli al termine del match

Il Milan trova il successo nella difficile e nervosa trasferta dello stadio Olimpico contro i biancocelesti. Al termine della sfida tra Lazio e Milan, Stefano Pioli ha commentato così la gara ai microfoni di DAZN.

Le parole di Stefano Pioli

Sulla partita: “Partita nervosa, fallosa. Primo tempo in cui abbiamo avuto poco ritmo, dovevamo avere più velocità e profondità. Partita equilibrata, con poche occasioni. Nella ripresa siamo partiti decisamente meglio e abbiamo sfruttato gli errori della Lazio”.

Sul confronto con Sarri in occasione del rosso a Pellegrini: “Mi ha detto che la palla stava per uscire, ma l’arbitro non ha fischiato, non ha interrotto il gioco come il regolamento prevede se un giocatore viene colpito alla testa. Pulisic, che non è un giocatore corretto, di più, ha fatto la sua giocata. Poi Pellegrini ha fatto il fallo. Ma non vedo perchè noi avremmo dovuto fermarci in quella circostanza, casomai era il gicatore della Lazio che avrebbe dovuto mettere il pallone fuori se questa era la loro volontà”.

Sui cambi tattici nella ripresa: “Noi avevamo preparato che le nostre mezzali si aprissero per dare superiorità numerica in fascia, costringendo il terzino a scalare sulla mezzala per cercare poi la profondità. A destra, con Florenzi, Bennacer, Pulisic lo abbiamo fatto bene alcune volte. A sinistra, invece, Loftus-Cheek è stato troppo dentro al campo. Nella ripresa con la superiorità numerica mi è sembrato giusto mettere la seconda punta per andare più aggressivi sulla loro linea, tenendo Reijnders fermo”.

Sulla rete inviolata e sull’impatto dei subentrati in stagione: “Dati importanti per noi. Nelle ultime trasferte abbiamo preso troppi gol, pur non avendo concesso molto. Non subire gol è importante, abbiamo sempre le qualità per trovarlo poi il gol. Abbiamo qualità sia con chi parte che con chi subentra. Il gol di chi entra a gara in corso rende sempre soddisfatto l’allenatore. Il gruppo lavora bene, merito ai ragazzi della loro compattezza e professionalità”.

Su Leao: “Secondo me stava bene, ma lo abbiamo trovato poche volte. Potevamo servirlo di più. Ma è sempre stato pronto ad essere un’arma importante per noi”.

Sugli obiettivi: “Vogliamo confermare o migliorare il terzo posto attuale. Vittoria importante visto che domani si sfidano Bologna e Atalanta. E vogliamo prendere la Juventus. Ora testa all’Europa League, lo Slavia Praga è un’ottima squadra”.

Sulle parole di Cardinale: “Sono molto concentrato su quello che facciamo. Voglio ancora provare a rendere positiva questa stagione. Abbiamo ancora partite importanti, sfide prestigiose. Vogliamo fare il meglio possibile. Le parole della proprietà non le ho mai commentate, hanno il diritto di fare le loro valutazioni”.

Sul gruppo: “I nostri risultati positivi o negativi saranno sempre dettati dalla qualità della prestazione mai da mancati atteggiamenti, sfiducia, gelosia o dinamiche negative all’interno del gruppo. Questo è un grande gruppo, con grnade sintonia tra vecchi e nuovi. Se perderemo è perchè non siamo riusciti a giocare ad alto livello”.

Su Ibrahimovic: “Adesso con Ibra è strano. È stato un mio giocatore, un compagno per chi va in campo. Ora si sta calando con passione, volontà e competenza nel nuovo ruolo. Ci fa piacere che si vicino a noi”.

 

 

Ultime news

Notizie correlate