Lazio, Parolo rivela: “Io, milanista quasi al Milan. Ma è stato meglio”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

L’ex calciatore Marco Parolo confessa un retroscena dai tempi della Lazio: il possibile passaggio al Milan saltò per colpa di Lotito

Nel corso di un’intervista concessa a Goal.com in occasione del suo match del cuore Lazio-Milan (questa sera alle 20.45), l’ex biancoceleste Marco Parolo racconta di quando avrebbe potuto vestire la maglia che ha sempre sognato da bambino: quella rossonera.

Così Parolo: “C’è stato un momento per andar via dopo il primo anno, con Pioli. Lotito in estate viene mi disse: ‘L’offerta che ho rifiutato per te è quella del Milan’. Io non ci credevo, pensavo fosse una presa in giro perché mi ero informato e non sembrava così. Anni dopo lo stesso Galliani mi ha detto: ‘Ti volevo prendere, ma il tuo presidente mi ha detto: toccatemi tutti ma non Parolo‘. Fu un gesto bellissimo. Io che da bambino ero milanista, sarebbe stato bellissimo per me andare a Milanello. Poi forse è stato meglio stare alla Lazio in quegli anni eravamo più squadra rispetto al Milan, che ha passato un periodo un po’ più difficile”.

Poi, continua: “Alla Lazio mi sono tolto più soddisfazioni. Il Milan di oggi non è il Milan di quel tempo. Era in una fase di passaggio e non sempre riusciva ad ottenere risultati. Con la Lazio abbiamo comunque vinto tre trofei, devo ringraziare Lotito. Contro la mia volontà mi ha fatto un favore”.

Ultime news

Notizie correlate