Lazio-Milan 0-1, Luis Alberto-Adli: testata sfuggita alle telecamere

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Un nuovo dettaglio dalla corrida scatenatasi all’Olimpico dopo la sfida del Milan con la Lazio: questa volta protagonisti Luis Alberto e Yacine Adli

Tanti, tantissimi episodi o piccole situazioni critiche nei minuti finali e soprattutto dopo il triplice fischio di Lazio-Milan ieri sera: tra le file biancocelesti Luis Alberto, Romagnoli, Castellanos e Immobile certamente i più nervosi. Mentre i rossoneri aspettavano di festeggiare con i propri tifosi per lo 0-1 definitivo, si è anche verificata una rissa generale che ha coinvolto un po’ tutti tra calciatori e staff. Ancor prima, però, un altro momento di tensione che in pochissimi hanno colto. Infatti, solo sui social circola il video della lieve testata rifilata ad Adli dal 10 della Lazio. 

Sono gli stessi milanisti a pubblicare un video in cui si notano chiaramente Leao, il francese e lo spagnolo bisticciare in disparte rispetto al resto della mischia che si era creata attorno all’arbitro Di Bello. La discussione riguarda probabilmente il cartellino rosso mostrato a Luca Pellegrini, l’episodio che ha scatenato in principio tutti gli altri. Mentre Adli provava a spiegare animatamente le sue motivazioni a pochi passi dalla panchina, Luis Alberto si avvicina e appoggia la sua fronte su quella del 7 rossonero. Per non far degenerare la situazione, intervengono Calabria, Pioli, Bonera e il quarto ufficiale. Verso lo spagnolo, però, nessun provvedimento.

Ultime news

Notizie correlate