Lazio-Milan, l’AIA in parte con Di Bello: la risposta a Lotito

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

L’AIA entra nel merito delle decisioni in Lazio-Milan: ok Di Bello sugli episodi più contestati

Gli strascichi delle critiche all’arbitraggio di Marco Di Bello in Lazio-Milan continuano anche oltre 24 ore dopo la fine del match. Adesso è il momento delle valutazioni da parte dell’AIA e del designatore Rocchi in merito agli episodi più discussi della sfida dell’Olimpico. I due casi che hanno acceso le polemiche della tifoseria biancoceleste però danno ragione all’arbitro mentre è contestata la gestione della sfida nel suo complesso. Intanto, filtrano malumori da parte dell’Associazione Italiana Arbitri sullo sfogo di Claudio Lotito nel postpartita in zona interviste e in conferenza.

L’AIA con Di Bello sui due episodi più discussi

Adesso è il momento dell’analisi dei fatti accaduti in campo in Lazio-Milan, che hanno scatenato le polemiche contro l’arbitraggio di Marco Di Bello. I giudizi ovviamente spettano all’AIA, che si è detta da subito insoddisfatta nel complesso della prestazione del fischietto brindisino con la squalifica di un mese da parte del designatore Rocchi. Ci sono differenze però tra episodio ed episodio, infatti in quelli più contestati ovvero l’espulsione a Pellegrini e il “rigore non concesso” per la scivolata di Maignan su Castellanos, l’AIA secondo Il Giornale sta dalla parte di Di Bello: decisioni corrette. Il voto negativo assegnatogli però proviene da un gestione della gara definita disastrosa con il cartellino facile da 11 ammonizioni e 3 espulsioni.

Attacco di Lotito agli arbitri: l’AIA chiede rispetto

L’AIA nelle giornate successive alla discussa sfida tra  Lazio e Milan, ha però voluto far emergere, come scrive oggi Il Corriere della Sera, l’irritazione per il duro attacco frontale del presidente Claudio Lotito che intanto sta preparando le contromosse. Da tempo l’ente di governo degli arbitri chiede maggior rispetto per i direttori di gara da parte di tutte le componenti coinvolte in un confronto reciproco e rispettoso dei ruoli.

Ultime news

Notizie correlate