Lazio-Milan, Pedullà contro Di Bello: “arbitro scarso, disastro perdurante”

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Pedullà attacca duramente l’arbitro di Lazio-Milan Di Bello per i suoi limiti a livello tecnico

Alfredo Pedullà nella trasmissione Aspettando il Weekend su Sportitalia si è scagliato contro l’arbitro Di Bello, fischietto del match tra Lazio-Milan pieno di polemiche. Secondo il giornalista, l’arbitro brindisino non è adeguato per dirigere match di Serie A individuando deficit tecnici ed extra-tecnici. Qui le parole dell’opinionista di Sportitalia.

Pedullà all’attacco su Di Bello

Alfredo Pedullà nel corso del programma Aspettando il Weekend ha preso sugli episodi contestati in Lazio-Milan a livello arbitrale individuando il responsabile nell’arbitro del match Marco Di Bello. Così il giornalista ha esordito a Sportitalia: “Ho visto un arbitro non adeguato, il signor Di Bello è un arbitro scarso non può arbitrare. Ma quanti arbitri capaci ci sono, tanti bravi e andiamo avanti con gli arbitri capaci, facciamogli fare i gettoni di presenza in 3 partite di fila. Sono giovani, corrono, sono a posto fisicamente, tecnicamente e atleticamente e la partita la sanno leggere”.

Di Bello “un disastro”: Pedullà rincara la dose

Il giornalista ha rincarato la dose lamentando le plurime occasioni in cui Di Bello, a suo parere, ha dimostrato di non essere al livello per arbitrare nella massima serie italiana. Queste le altre considerazioni dure di Pedullà: “Oggi è stata una partita imbarazzante, lasciamo perdere Lazio-Milan, ma Di Bello lo fa sempre. Di Bello è un segnalato speciale come arbitro. Un arbitro normale nell’episodio di Luis Alberto, gli dice ‘scusami ho sbagliato’, non va quasi a inseguirlo e tra poco lo avrebbe pure ammonito. Questo dà l’idea della dimensione extra-tecnica e se poi entriamo nella tecnica Di Bello è un disastro perdurante. La prossima la farà peggio, perché purtroppo come arbitro è scarso”.

Ultime news

Notizie correlate