Lazio, Lotito sbotta: “Faccio causa alla FIGC, viviamo nel paradosso”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Nel giorno di Lazio-Milan, il presidente biancoceleste ha minacciato la FIGC, accusandola di privilegiare i club dilettantistici

Durissimo attacco del presidente della Lazio, Claudio Lotito, a poche ore dalla sfida contro il Milan all’Olimpico. L’invettiva, raccolta da Repubblica, è indirizzata alla FIGC e al sistema calcio italiano, reo di “far valere più un club di Serie C che uno di Serie A“. L’insofferenza del presidente della Lazio è totale: di seguito, le parole e le motivazioni di Claudio Lotito.

Lotito contro tutti

L’attacco di Lotito nel giorno di Lazio-Milan inizia con una minaccia: “Gli facciamo causa. Non contiamo nulla, inutile girarci intorno, noi non contiamo niente. Avete mai visto una società in cui chi mette i soldi vede poi decidere in tutto e per tutto gli altri che quella società stessa la compongono? Noi oggi viviamo in un paradosso giuridico“.

Al presidente biancoceleste non va giù il modo in cui vengono prese le decisioni all’interno della federazione: “Sono i numeri a dire che noi non contiamo nulla, se La Lega Dilettanti unisce i suoi voti a quelli della Lega Pro quell’accordo è sufficiente a mettere in ginocchio qualsiasi idea degli altri club. Una società dilettantistica più di una che gioca in Champions League. Adesso basta“.

La richiesta e gli obiettivi di Claudio Lotito sono chiari: “Il nostro progetto è semplice. Gravina e la sua Federcalcio si sentono blindati dal loro statuto. Noi vogliamo che la Lega di Serie A, quella composta dai club che hanno immagine, tifosi e producono il 90 % del fatturato, si trasformi in qualcosa di diverso: la Lega di Serie A deve essere la nuova Premier League“.

Ultime news

Notizie correlate