Lazio, la carica di Kamada: “Qui posso crescere, volevo una squadra da Champions”

I più letti

Piero Mantegazza
Nato il 21-11-2000. Laureando in Economia e gestione dei beni culturali e dello spettacolo all'Università Cattolica del sacro cuore di Milano. Redattore di Radio Rossonera, innamorato del Milan e dello sport in generale.

Daichi Kamada non vede l’ora di iniziare la sua nuova avventura con la Lazio: carica, ambizione e idee chiare sui motivi del suo arrivo

Daichi Kamada è un nuovo giocatore della Lazio, il trequartista giapponese era dato per fatto al Milan e sarebbe dovuto essere il primo acquisto di Maldini e Massara in questa campagna acquisti. Sappiamo tutti poi com’è andata, la rivoluzione che c’è stata in Via Aldo Rossi ha portato il giocatore e il club rossonero a prendere due strade diverse. Kamada non sembra però affatto dispiaciuto, è convinto fino in fondo della sua scelta e ne ha voluto svelare i motivi davanti ai tifosi della Lazio.

Kamada a tutto Lazio: ecco i motivi del suo arrivo

Il Milan ha deciso di prendere altre scelte in questo mercato e Daichi Kamada non è più arrivato a vestire la maglia rossonera. Il futuro ci dirà chi ha preso la decisone migliore, intanto il classe 1996 giapponese si è mostrato molto determinato ad affrontare la nuova avventura alla Lazio. Kamada ha rivelato i motivi che lo hanno spinto a raggiungere la Capitale, ha sottolineato la caratura dei biancocelesti ed evidenziato il fattore Champions League.

“Come ho detto tante volte, ho voluto fortemente giocare in una squadra che lotta in Champions League”. Ecco le parole di Daichi Kamada, che si è presentato ai tifosi della Lazio nell’intervista rilasciata a Lazio Style Channel: “Il presidente e il mister hanno voluto con entusiasmo che giocassi nella Lazio. Io stesso credo di poter crescere qua e diventare un giocatore migliore. Per questo ho deciso di venire. Credo di poter giocare meglio come numero 8, come centrocampista interno o mezzala, come dite voi. Ho fatto tante partite in Germania, in Bundesliga. Adesso comincia la mia carriera in Italia”.

Come tutti sanno il calcio italiano è molto sviluppato tatticamente. Infatti in allenamento ci sono tantissimi dettami da imparare. In questo modo credo di poter crescere tatticamente, imparando tante cose. Da quando ho saputo che sarei andato a giocare nella Lazio, ho guardato tante partite. A differenza dell’Eintracht Francoforte, che spesso investe in tanti giocatori giovani per poi metterli sul mercato, la Lazio con il tempo è cresciuta trattenendo i giocatori migliori. Credo di poter giocare con compagni di alto livello“.

“La Serie A è molto popolare in Giappone – conclude Kamada – . Alcuni giocatori giapponesi famosi hanno giocato qua in Italia in passato. Negli ultimi anni non c’è stato nessun calciatore giapponese, adesso ci sarò solo io. Giocando bene, vorrei dimostrare la bellezza della Serie A e della Lazio ai tifosi giapponesi”.

Kamada e Krunic: i dubbi di Ravezzani

Il giornalista Fabio Ravezzani sul suo profilo Twitter ha espresso dei dubbi sulla campagna acquisti del Milan, alludendo anche a Kamada:

“Eppure a me Kamada, leggendo le statistiche, pareva un gran bel calciatore. Sono molto curioso di vederlo nella Lazio. Bel problema. Ma Krunic è certamente fungibile, anche se un eclettico come lui a centrocampo serve. Non capisco però questo azzeramento di tutto un reparto”. 

ARTICOLI CORRELATI
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

 

Kamada Lazio

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate