La-stanza-di-Bottoni-

Bologna-Milan, l’analisi de “La stanza di Bottoni” del 25/10/2021

0 cuori rossoneri

Bologna-Milan

Ecco le principali osservazioni su Bologna-Milan di Mister Emanuele Bottoni nella puntata de “La stanza di Bottoni” del 25/10/2021.

La situazione generale della squadra

Giochiamo spesso in condizioni di emergenza. Contro il Bologna mancavano nove giocatori tra infortunati e Covid. Questa situazione non permette a Mister Pioli di effettuare le dovute rotazioni tra i calciatori, e se giocano sempre gli stessi gli infortuni sono più probabili. Non appena rientra qualcuno, ne perdiamo immediatamente un altro.

Ultimamente qualcosa non sta funzionando nel modo giusto sia a centrocampo che in difesa. I meccanismi che la squadra applicava alla perfezione, da qualche partita non riescono a dovere ed infatti abbiamo subito 6 gol nelle ultime tre gare di campionato.

Ora fortunatamente rientra una pedina fondamentale come Theo Hernandez, che è molto importante per la fase offensiva.

Il focus sul match del Dall’Ara

La situazione che si è creata a Bologna non ha reso possibile gestire le forze in vista del Torino.

Nel secondo tempo il Milan è rientrato scarico, ed il gol del 1-2 ha riacceso la squadra di casa. Nella situazione di calcio d’angolo per i rossoblù che ha propiziato l’autogol di Ibra, nonostante a coprire il primo palo ci fossero anche Bakayoko e Kessie, non siamo riusciti ad evitare che la palla passasse. Tatarusanu copriva correttamente il secondo palo, e non riesce ad evitare la rete.

Il 2-2 viene da una bella giocata dei felsinei sull’asse Arnautovic-Barrow. In quel frangente, la difesa era troppo “piatta” sulla palla scoperta, ed abbiamo subito il gol del pareggio.

Da quel momento in poi il Milan è andato in difficoltà, e nonostante la doppia superiorità numerica la squadra di Pioli non riusciva a rendersi pericolosa. Abbiamo visto tanti passaggi orizzontali nella nostra metà campo e un possesso palla sterile. Inoltre, nella seconda frazione abbiamo perso molti duelli individuali.

Fortunatamente l’eurogol di Bennacer ha rimesso le cose al loro posto incanalando la partita sui nostri binari, fino al gol del definitivo 2-4 di Ibrahimovic che ha chiuso la pratica.

Una menzione la merita Fode Ballo-Toure. Si sta integrando sempre più e a Bologna ha fatto una buona partita. Ha un bel cross e buoni tempi di gioco.

La prossima partita contro il Torino

Sarà una partita complicata. Dovremo essere pratici; la squadra di Juric non ti fa giocare in tranquillità e non ti permette il fraseggio a metà campo. Vengono a pressare chiudendo le linee di passaggio. La chiave giusta potrebbe essere quella di attaccare la profondità con movimenti alle spalle dei loro difensori, in modo che loro retroguardia si abbassi.

Leggi QUI l’articolo sul nuovo stadio del Milan

Leggi QUI le dichiarazioni di Mister Pioli in conferenza

Rivedi QUI la puntata de “La stanza di Bottoni”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live