La moviola di Milan-Inter: pareri contrastanti su rigore e rosso a Lautaro

DiDavide Giovanzana

Mar 2, 2022

Nonostante una partita tutto sommato corretta e scorrevole, alcune scelte di Mariani sono finite sotto la lente di ingrandimento.

Per la Gazzetta dello Sport, la valutazione del fischietto internazionale Maurizio Mariani è sufficiente (6): “Dialoga e sta vicino all’azione ma un errore c’è (Florenzi su Calhanoglu era giallo). E un dubbio, poi, rimane: si tratta della cintura palese di Skriniar a Giroud. L’attaccante francese appena sente l’abbraccio dell’interista (che non guarda mai la palla) crolla a terra in fretta, ma poteva starci il rigore. Giusta l’ammonizione a Brozovic su Leao.”

Sul contatto Skriniar-Giroud: “Situazione borderline: Skriniar non si occupa del pallone ma solo dell’uomo e cintura in maniera plateale Giroud che però, appena sentito il contatto, si lascia cadere decisamente in fretta. Situazione molto al limite che è scelta esclusivamente del direttore di gara (non del VAR) che vede e valuta l’intensità.”

Sull’intervento di Lautaro su Maignan: “Brutto colpo di suola sulla mano di Maignan che è andato in anticipo sul pallone: imprudenza nello slancio, non da cartellino rosso.”

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Tuttosport invece dà una sufficienza ancora più piena (6.5): “Giudica correttamente due interventi in area (mini trattenuta di Saelemaekers su Calhanoglu e mini abbraccio di Skriniar su Giroud), manca solo un giallo a Florenzi nella ripresa.”

-Leggi QUI anche “Sacchi: vi spiego i limiti di Saelemaekers! E sul cambio di Leao…”-

Il Corriere dello Sport, sempre attento alle prestazioni dei fischietti, valuta insufficiente la direzione di Mariani (5): “Pesa, e non poco, l’episodio Skriniar-Giroud sulla partita dell’internazionale Mariani, poco preciso anche quando si parla di disciplinare (mancano almeno due gialli netti e quello per Lautaro è davvero al limite… dell’arancione). Ha provato a tenere una soglia del fallo molto alta (come piace agli esterofili), solo 26 falli fischiati (in A la sua media è 28,36) e due soli gialli (media 4,55), ma spesso ha evitato di fischiare falli chiari e ammonizioni obbligate.”

 

photocredits: acmilan.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tutti convocati

Radio rossonera live

torna al live

La radio 24/7 dedicata al Milan