Krunic: “Kessié ci manca, ma non ci paragonate: sono me stesso”