Chi è Jovan Kirovski e perché Ibrahimovic lo vuole al Milan come dirigente

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Alla scoperta di Jovan Kirovski, l’ex DT dei Los Angeles Galaxy che Zlatan Ibrahimovic vuole portare con sé nella dirigenza del Milan del futuro

La prima, vera mossa di Zlatan Ibrahimovic come dirigente del Milan potrebbe essere la scelta di puntare su Jovan Kirovski come nuova figura in dirigenza. Mentre sempre più fonti confermano la notizia più importante del weekend in casa rossonera, proviamo a capire meglio chi è Kirovski e perché Ibrahimovic lo vuole portare al Milan.

Dentro il campo: la carriera di Kirovski tra Champions League ed MLS

Nato in California da genitori immigrati dalla Macedonia, Kirovski (un classe 1976) mette subito in mostra le sue doti da calciatore sin da piccolo (di ruolo ala destra), guadagnandosi il titolo di primo americano nella storia del Manchester United (1992). A causa di problemi legati al regolamento inglese sui permessi di soggiorno, Kirovski non riesce ad esordire con la prima squadra dei Red Devils e passa al Borussia Dortmund nel 1996. Coi tedeschi, vincerà (anche se non da protagonista principale) una Champions League nel 1996/97 diventando il primo americano ad alzare la competizione per club più importante d’Europa.

Dopo il ritorno in Inghilterra (Crystal Palace e Birmingham City), Kirovski torna in patria per vestire le maglie dei Los Angles Galaxy prima e di Colorado Rapids e San José Earthquakes dopo. Al momento del ritiro nel gennaio del 2012, conta 63 presenze (e 10 gol) con la Nazionale degli Stati Uniti d’America.

Kirovski dirigente: Ibrahimovic e i motivi che lo porterebbero al Milan

Dopo essere stato parte dello staff dell’allenatore Bruce Arena, Jovan Kirovski viene nominato Direttore Tecnico dei Los Angeles Galaxy nel 2013. La prima, grande novità introdotta dal classe 1976 a Los Angeles è stata la seconda squadra: nel 2014, Kirovski è fondamentale per la nascita dei LA Galaxy II e chissà che la cosa non possa rappresentare un indizio per il futuro visto che anche il Milan sta lavorando per dare vita alla sua seconda squadra.

Come Direttore Tecnico dei Los Angeles Galaxy, anche grazie alla rete di contatti costruita durante la sua trentennale carriera da calciatore, Jovan Kirovski ha firmato alcuni dei trasferimenti che hanno fatto la storia del club e che hanno contribuito alla crescita a livello globale della MLS: Giovani e Jonathan Dos Santos, Steven Gerrard, Romain Alessandrini (miglior giocatore 2017 dell’MLS arrivato dal Marsiglia per 3,5 milioni di euro nel 2016), Douglas Costa e Riqui Puig (gli ultimi due in ordine cronologico) e ovviamente anche lo stesso Zlatan Ibrahimovic nella stagione 2017/2018.

Ultime news

Notizie correlate