Kvaratskhelia: “Leao super! Quando ho avuto quel digiuno di gol…”

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Le rivelazioni di Kvaratskhelia sull’incontro fuori dalle regole con Messi, l’idolo Cristiano Ronaldo e i dettagli dell’amicizia con Rafael Leao

Khvicha Kvaratskhelia è stato intervistato dal gruppo televisivo Setanta Sports in cui ha parlato anche di Rafael Leao. L’attaccante del Napoli ha parlato dell’emozionante incontro con il Pallone D’Oro 2023 Lionel Messi e della sua adorazione per Cristiano Ronaldo. Il georgiano ha poi individuato nel numero 10 del Milan il giocatore più difficile da affrontare mentre vorrebbe evitare di sfidare come difensore il compagno di squadra Giovanni Di Lorenzo. Qui le dichiarazioni di Kvaratskhelia Setanta Sports.

“MAI COME CALHANOGLU, RISPETTO IL MILAN”: BENNACER, QUANTO AMORE!

La regola infranta da Messi per salutare il georgiano

Khvicha Kvaratskhelia ha rilasciato un’intervista con il gruppo televisivo Setanta Sports con sede a Dublino mentre il giocatore è in ritiro con la nazionale della Georgia. L’attaccante del Napoli ha raccontato l’aneddoto dell’incontro con Lionel Messi in occasione della premiazione dell’ultimo Pallone D’Oro vinto proprio dall’argentino. Questo il racconto: “Se vi raccontassi il mio primo incontro con Messi non ci credereste. Alla cerimonia di premiazione del Pallone d’Oro era seduto alla mia destra. Durante la pausa pubblicitaria ci hanno detto di non muoverci, ma all’improvviso si è alzato ed è venuto verso di me. Non capivo cosa stesse succedendo. Quando mi ha raggiunto ha alzato il braccio e mi ha stretto la mano. Lo apprezzo moltissimo, è una persona straordinaria oltre che un giocatore pazzesco Ha ancora di più il mio rispetto”.

“THEO ALLA TONALI”: IL QUOTIDIANO LANCIA LA PROVOCAZIONE AL MILAN

L’idolo CR7, l’amico Leao e il difensore da evitare

Kvaratskhelia ha confessato, però, di avere come idolo Cristiano Ronaldo svelando la motivazione: “Quando hai Messi come rivale storico essere allo stesso livello sempre è estremamente difficile: ecco perché l’ho adorato! Ha vinto tutto con la sua professionalità, per me era un idolo, mi regalava tantissime emozioni con i suoi gol”. Il georgiano ha poi rivelato la sua amicizia con Leao che si è congratulato con lui alla fine di un momento difficile come l’assenza del gol: “È difficile trovare un uomo come lui nel calcio. Quando ho avuto quel lungo digiuno di gol e poi ho segnato, mi ha scritto subito e si è congratulato con me. Gli auguro tutto il meglio, è una persona super”. Kvaratskhelia guarda in casa per individuare il difensore che non vorrebbe mai avere come avversario: “Di Lorenzo. Spero di non doverlo sfidare mai”.

BOBAN: “LA NUOVA CHAMPIONS FANTASTICA. ECCO COSA MANCA A LEAO”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate