Sesko, Katanec (ex ct Slovenia): “Milan interessato, in Italia devi far bene subito”

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

L’ex ct della Slovenia sull’obiettivo del Milan Sesko e la decisione di rimanere a Lipsia

Srecko Katanec, ex ct della Slovenia, è stato intervistato da La Gazzetta dello Sport sul giovane talento sloveno Benjamin Sesko seguito a lungo dal Milan. L’allenatore si è espresso sul valore del classe 2003 del Lipsia e sulla scelta di continuare con il club di Bundesliga. Qui un estratto delle dichiarazioni dell’attaccante.

Il valore dell’attaccante sloveno

Srecko Katanec, ct della Slovenia dal 2013 al 2017 ha parlato della crescita esponenziale dell’attaccante del Lipsia: “Sì. Gioca in Bundesliga, ha fatto 14 gol, è molto giovane e potente. Migliorerà ancora, ma già adesso il suo valore è abbastanza alto”.

Sesko, difficile andare così giovane al Milan

Katanec ha giudicato la scelta di allungare l’accordo con la squadra del gruppo Red Bull specificando la motivazione: “Credo abbia fatto bene a prolungare il contratto, perché credo che non sia ancora pronto per la pressione di giocare in una grande. Avevo letto dell’interesse del Milan, ma è difficile andare così giovane in una squadra come quella, dove se non segni per 2-3 partite sono problemi”. Katanec ha avvertito Sesko sulla pressione di un eventuale trasferimento in Italia con il Milan che è stato in pole position per acquistarlo: “Credo abbia scelto molto bene: a Lipsia sono pazienti, danno tempi ai giocatori. In Italia se vai in una squadra così forte devi subito fare bene”.

Ultime news

Notizie correlate