Juventus -10, Mourinho attacca: “Campionato falsato! Mi spiace per Allegri perché…”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Intervenuto ai microfoni di DAZN dopo il pareggio tra Roma e Salernitana dell’Olimpico (2-2), l’allenatore dei giallorossi José Mourinho si è esposto sul caso Juventus e sulla penalizzazione inflitta ai bianconeri dalla Corte d’Appello della FIGC. Di seguito tutte le dichiarazioni di Mourinho, tra Juventus e non solo:

Mourinho su Roma-Salernitana, match terminato 2-2

“Il primo tempo non è stato di grande intensità, di grande voglia di giocare. C’era poca concentrazione. Magari per i tanti cambi, magari la colpa è mia, però la mia situazione non è facile: c’è una finale da giocare, tanti giocatori stanchi, cambi obbligati e accordati prima della partita. Non è facile fare questa gestione. Partita difficile, la Salernitana giocava la finale di Champions come piace a me: non è una critica, anzi. Pairetto bene come sempre, fa sempre il suo lavoro bene. Risultato che non era quello che volevamo, adesso mancano due partite di campionato e la finale che è più importante”.

ULTIME NOTIZIE MILAN – JOLLY DALLA SERIE B PER IL CALCIOMERCATO? IL MILAN CI PENSA: COSTA 10 MILIONI

Mourinho attacca a testa bassa dopo la penalizzazione alla Juventus

“Questo per me è uno scherzo, sapere questa cosa con due partite ancora da giocare per noi, per tutti, anche per la Juventus… Se mi avessero detto questo prima di Monza, prima di Bologna il nostro approccio sarebbe stato diverso. Al sapere che la Juventus prendeva punti e che la nostra migliore situazione sarebbe stata puntare tutto sulla UEFA Europa League abbiamo deciso di fare così. Per Max Allegri e per i giocatori mi spiace, ma a livello di campionato devo dire che cambia qualcosina. Campionato falsato? Secondo me sì ma non voglio parlare più di questo. Preferisco dire che mi spiace per i professionisti che lavorano come me e che pagano perché magari dirigenti e società hanno sbagliato”.

Sulle condizioni di Paulo Dybala

“Su Dybala devi chiedere alla stessa persona che ti ha dato la formazione alle 12, se hai una spia che ti dà la formazione puoi chiedere alla stessa spia. La partita è stata difficile, contro un avversario che ha giocato la finale di Champions League e non è una critica, bisogna giocare sempre così. Loro non avevano bisogno di punti ma avevano bisogno di essere professionisti, io non ho giocato con questo atteggiamento. Noi tanti cambi, sappiamo che quando facciamo cambi non cambiamo l’onestà, i princìpi di base di questa squadra, onestà, serietà e umiltà, ma cambia a livello di qualità. Nel secondo tempo abbiamo fatto le sostituzioni e la squadra è migliorata. Abbiamo vinto il secondo tempo 2-1 e perso il primo 1-0. Meritavamo forse qualcosa in più, ma loro meritavano il pareggio per l’atteggiamento”.

ULTIME NOTIZIE MILAN – L’EX SERIE A ATTACCA: “CASO JUVENTUS, UNA PAGLIACCIATA! DILETTANTI ALLO SBARAGLIO…”

Mourinho sull’obiettivo Champions League dopo la penalizzazione inflitta alla Juventus

“Chi ha parlato della Champions come un obiettivo per la Roma? Io no, sicuramente. Cerco di essere sempre onesto, non mi piace vendere fumo, non ho mai detto che la Roma fosse candidata alla Champions, quando competi contro questo tipo di squadre che abbiamo davanti sarebbe irresponsabile parlare di Champions. Non ne ho mai parlato. Non parlo delle squadre che abbiamo eliminato noi, ma anche delle squadre che sono state eliminate in generale: Arsenal, Manchester United, Barcellona, Juventus, un numero quasi infinito di squadre top. L’unica cosa che mi gioco nella finale è la finale. Ci sono allenatori, giocatori, club, che giocano una finale europea nella vita e sono fortunati, immagina noi a giocarne due di fila, questo per me è una grande stagione, diventa storica al di là di quello che succederà. Ma voglio giocarla. Tiago Pinto ha parlato di Champions? Problema suo. Siamo amici, tanto amici, possiamo avere opinioni diverse. Noi possiamo fare la storia e vogliamo continuare a farlo, ma la Champions con 7 milioni di euro di mercato non è storia e non è neanche un miracolo, è Gesù Cristo che è venuto a Roma e ha fatto una passeggiata in Vaticano”.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Mourinho Roma penalizzazione Juventus sentenza

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate