il 19/05/2023 alle 20:20

Manovra stipendi, la Juventus deferita insieme a ex dirigenti

0 cuori rossoneri

La Juventus è stata deferita insieme ad alcuni suoi ex dirigenti nella giornata di oggi dal Procuratore Generale della FIGC Giuseppe Chinè. Il deferimento è arrivato dopo le indagini in relazione ai filoni giudiziari: manovra stipendi, rapporti con agenti e partnership. Alla società bianconera a titolo di responsabilità diretta e oggettiva viene contestata la violazione dell’articolo 4.1 del Codice di Giustizia sportiva che fa riferimento alla lealtà sportiva. Il procedimento è previsto a giugno. Questo si aggiungerà a quello che si celebrerà lunedì 22 maggio alla Corte di Appello Federale in merito al caso plusvalenze.

Juventus

 

ULTIME NOTIZIE MILAN – JUVENTUS – MILAN, UFFICIALE L’ORARIO DELLO SPAREGGIO CHAMPIONS

La Juventus è stata deferita dalla Procura della FIGC al Tribunale Nazionale insieme ad ex propri dirigenti. I nomi sono: Andrea Agnelli (ex presidente del CDA), Pavel Nedved (ex vice presidente del CDA), Fabio Paratici (ex Chief Football Officer) e Federico Cherubini (ex Head of Football Teams &Technical Areas). Gli altri vertici societari coinvolti sono:  Giovanni Manna (all’epoca dei fatti D.S. dell’Under 23), Paolo Morganti (all’epoca dei fatti Head of Football Operations) e Stefano Braghin (ex DS giovanile e attuale Head of Juventus Women). La manovra stipendi oggetto dell’indagine è relativa alle stagioni 2019-2020 e 2020-2021 a cui si aggiungono i filano agenti e rapporti di partnership con altri club.

Nella stagione 2019 – 2020 alla Juventus e ai suoi ex tesserati viene contestata la deposizione presso la Lega di Serie A di accordi di riduzione di 4 mensilità a 21 calciatori e all’allenatore. Il club avrebbe omesso di depositare accordi economici di 3 delle 4 mensilità rinunciate già conclusi con i calciatori e il tecnico. La stessa violazione si sarebbe ripetuta anche nella stagione 2020-2021 per 17 tesserati dei bianconeri con la rinuncia a 4 mensilità, ma senza riduzioni di stipendio effettive.

Il procedimento giudiziario è programmato per il mese di giugno e l’eventuale penalizzazione di punti su questi filoni di indagine si ripercuoterebbe sulla stagione 2023/2024 della Juventus.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Juventus

 

 

NOTIZIE MILAN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *