Junior Messias a MilanTV: “Sono orgoglioso di essere al Milan. Lavorerò molto per il gruppo”

JUNIOR MESSIAS – Il nuovo giocatore del Milan, arrivato in rossonero dal Crotone in prestito con diritto di riscatto, si presenta ai microfoni di MilanTV. Qui di seguito le sue parole.

Sul suo arrivo al Milan

“Quando ho visto la scritta Ac Milan è stata un emozione forte; è la mia squadra del cuore che ho sempre tifato. Sono veramente emozionato”

Su Paolo Maldini

“E’ stato un giocatore eccezionale. Sta facendo un gran lavoro come direttore, è una persona esemplare”

Su Zlatan Ibrahimovic

“E’ un grandissimo giocatore”

Sul suo passato, fino all’arrivo in Italia

“Ho imparato a giocare a calcio per strada, con amici e anche da solo. Dovunque c’era spazio io giocavo. Era tutto bellissimo. Quando sono arrivato in Italia ho notato subito le differenze. Non ero mai uscito dal mio paesino in Brasile, ma mi sono ambientato abbastanza in fretta. Ho iniziato subito a lavorare. Dopo un mese dal nostro arrivo, mio fratello ritornò in Brasile, ma io rimasi qui.”

Sulla sua famiglia

“La mia famiglia mi ha sempre supportato; da quando ho mia moglie e i miei figli sono maturato molto”

Sull’inizio della sua carriera in Italia

“Avevo 25 anni, giocavo in una squadra amatoriale e non speravo minimamente di diventare professionista. Avevo un contratto di 10 mesi all’anno, i restanti due mesi invece di andare in vacanza andavo a lavorare per mantenermi. Facevo le consegne, e quel periodo mi ha insegnato i valori veri della vita. Se sono arrivato a questo livello, è perché ho fatto enormi sacrifici”

Sulla storia del Milan

“Al Milan sono passati grandi giocatori, che sono miei idoli. Non solo brasiliani, anche italiani.”

Sul Milan attuale

“E’ una squadra costruita e allenata bene. faremo di tutto per raggiungere gli obiettivi. Sarà facile per me giocare soprattutto con gli attaccanti, perché sono grandi giocatori che sanno come muoversi e farti capire dove vogliono la palla per poi segnare.”

Sulle sue personali caratteristiche

“Sono una persona umile, lavoro per il gruppo ed è la mia forza. Ho sempre cercato di esprimermi al meglio in ogni categoria che ho giocato, dall’Eccellenza alla Serie B. Questo mi ha permesso, passo dopo passo, di arrivare dove sono ora. I sogni si avverano, bisogna crederci.”

photocredits acmilan.com

Leggi l’articolo sull’inizio di stagione di Sandro Tonali QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.