Lopetegui, Schira: “Non c’era una decisione presa, dal Milan segnali di frenata”

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Il punto di Nicolò Schira sui nomi candidati o meno per diventare l’allenatore del Milan e sul futuro di Stefano Pioli

Nicolò Schira a One Station radio ha dato tutti gli aggiornamenti sulla corsa per il prossimo allenatore del Milan, in particolare sui giorni precedenti alla chiusura della vicenda Lopetegui. Il giornalista ha dato la sua versione di come è andata la trattativa tra il club di via Aldo Rossi e Julen Lopetegui. Successivamente, ha svelato quali erano i piani dei rossoneri prima dei quarti di finale di Europa League con la Roma. Infine, l’esperto di mercato ha detto la sua opinione sul futuro di Stefano Pioli.

Le rivelazioni sulla vicenda Lopetegui-Milan

Nicolò Schira intervenendo a One Station Radio ha rivelato gli aggiornamenti sulle ricerche del Milan per il prossimo allenatore. Ecco lo stato dell’arte al momento: “fase di valutazioni sul nuovo allenatore. Ci sono 2-3 idee reali e molte auto-candidature mediatiche. Tanti tecnici si sono proposti, perché la panchina rossonera fa gola in giro per l’Europa. Proporsi non vuol dire essere vicini.”. Poi Schira ha fatto ordine sulla vicenda che ha prima visto Lopetegui avere un accordo con il Milan per poi chiudersi velocemente il discorso in seguito all’opposizione della tifoseria: “Dal Milan mi facevano capire che non c’era una decisione presa ed era soltanto uno dei candidati con cui avevano parlato. Probabilmente qualcuno l’ha spinto e dato in chiusura perché dall’entourage dello spagnolo filtrava così, ma da via Aldo Rossi ricevevo segnali di frenata già prima della gara contro la Juve”.

Milan spiazzato sull’allenatore dopo l’Europa League

Schira ha rivelato le reali intenzioni dei vertici societari prima della doppia sfida con la Roma in Europa League il cui esito ha spiazzato i dirigenti: “I rossoneri, fino a dieci giorni fa, erano convinti di tenere Pioli. Se il Milan avesse passato il turno con la Roma, l’orientamento sarebbe stato quello di continuare col tecnico parmigiano, che gode ancora del supporto dello spogliatoio e ha tuttora alcuni estimatori in società. A quel punto, la dirigenza rossonera ha dovuto riattivare dei contatti che erano stati imbastiti in inverno”. Sul futuro prossimo di Pioli, Schira ha cerchiato la squadra in cui potrebbe trasferirsi: “Pioli penso possa ripartire dal Napoli: i suoi rappresentanti hanno avuto contatti recenti in cui si è parlato per un possibile biennale e hanno dato una disponibilità di massima”.

Ultime news

Notizie correlate