Juan Jesus: “All’andata hanno giocato a fare polemica. Chi temo di più? Leao”

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

A poche ore dalla sfida, il difensore del Napoli Juan Jesus ha parlato in conferenza stampa in vista di Napoli-Milan, quarto di finale di ritorno di Champions League. Le parole di Juan Jesus alla vigilia di Napoli-Milan in conferenza stampa.

SU ROMA-BARCELLONA 3-0: “È una storia diversa. Primo perchè sono 5 anni fa. Ora devo aiutare Napoli e sono qui per quello. 5 anni fa tutti dicevano che era impossibile, oggi credo sia un po’ più semplice. Oggi non abbiamo contro il Barcellona di Messi e Iniesta”.

SUL NAPOLI: “Me lo aspetto consapevole. Stiamo dimostrando cosa è Napoli. Se oggi abbiamo 22 punti di vantaggio dobbiamo sapere perchè siamo arrivati qui e fare il nostro meglio. Siamo consapevoli della nostra forza”.

ULTIME NOTIZIE MILAN – KJAER: “OSIMHEN? CI SIAMO PREPARATI”

SUI TIFOSI: “Nel momento in cui siamo arrivati serve solo fare il tifoso, come noi faremo il nostro meglio in campo. Se i tifosi ci spingono è più semplice giocare. Contro la Juve, per esempio, ci hanno spinto molto”

SULLE PROVOCAZIONI: “Penso che in una partita così loro hanno giocato l’andata a fare un po’ di polemiche. Noi abbiamo risposto in campo, giocando a calcio. E lo faremo anche domani. Dovremo essere un po’ più svegli e più furbi. Servirà cazzimma”.

SULLE DIFFICOLTÀ: “Loro in attacco sono forti. Leao, Giroud, Brahim Diaz che è in forma. Dobbiamo stare attenti alle loro ripartenze e dobbiamo tenere palla noi. Se noi abbiamo il possesso loro non possono fare niente”.

ULTIME NOTIZIE MILAN – PIOLI: “ABBIAMO UN PICCOLO VANTAGGIO, MA IL NAPOLI FA 3 GOL DI MEDIA IN CASA…”

SU KIM: “Kim è un grande giocatore, ma io non sono peggio di lui. Gioco in Serie A da 12 anni. Ho affrontato partite molto più complicate di quella di domani. Sono consapevole delle mie caratteristiche e qualità e farò del mio meglio. Se devo impostare o altro lo farò, farò di tutto per vincere domani”.

SULLA CITTÀ: “A Napoli sono a casa, sembra il Brasile. La gente è calorosa. Ho un legame bellissimo con la città e spero di averlo ancora per 2 anni”

SU OSIMHEN: “È un problema per il Milan. Ha fame e grinta di fare sempre di più. È in forma”.

SULL’AVVERSARIO CHE TEME DI PIÙ: “Leao. È molto completo, veloce potente e ha il dribbling. Può farci del male”.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate