Scarso rendimento? Jovic non ci ripensa! I due obiettivi restano

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

I piani di Jovic non cambiano rispetto all’estate: due obiettivi esattamente come prima, nonostante il rendimento

Luka Jovic non sta disputando un grande campionato alla sua prima stagione con il Milan. Al momento, conta solamente 233 minuti spalmati su 7 partite di Serie A. Nessuna in Champions League. Finora i tifosi non possono ritenersi soddisfatti del suo rendimento, così come il suo allenatore Stefano Pioli e, in primis, il giocatore stesso. Tuttavia, nonostante l’arrivo come seconda scelta (se non oltre) in estate, la propria asticella personale partiva già da molto in alto. E non sono 12 giornate di campionato a fargli cambiare idea. Lo racconta Calciomercato.com.

MILAN-INTER, È DERBY DI CALCIOMERCATO! L’ATTACCANTE ARRIVERÀ DALL’OLANDA?

Nessuna valigia!

Il sito esperto in materia specifica che l’attaccante serbo continua a considerare corretta la scelta di vestire la maglia rossonera e, non a caso, ha fatto capire anche al suo entourage che non intende fare la valigia a gennaio. Dopo le parole servono i fatti: nel prossimo mese e mezzo l’ex numero 7 viola dovrà sfruttare le occasioni che avrà, dovrà convincere Pioli, Moncada e Furlani, non solo se stesso. La prima dovrebbe arrivare sabato alle 20.45, quando a San Siro arriverà la Fiorentina, la stessa squadra che l’ha scaricato dopo una stagione da 13 gol in 50 partite tra A e coppe. Pioli, senza lo squalificato Olivier Giroud, sta pensando di concedergli una nuova maglia da titolare, in un match fondamentale per il Milan, che per Jovic può rappresentare una vera e propria svolta.

PEDULLA’: “JOVIC E ROMERO BOCCIATI… NON SONO DA MILAN!”

Nella speranza della chiamata

Questa mattina, anche la Gazzetta dello Sport analizzava lo Jovic visto al Milan. E l’ha fatto affidandosi prettamente a freddi numeri. Il quotidiano ha sottolineato che “ha uno stipendio lordo di 2,6 milioni, 217 mila euro al mese: nei cinque mesi stagionali (due da partente in viola, quasi tre a Milano) ai suoi club è costato circa un milione […] In base al contributo offerto, ognuno dei due tiri verso la porta è stato pagato cinquecentomila euro“. Inoltre, Calciomercato.com aggiunge che, non convocato dalla Serbia per gli impegni di qualificazione a Euro 2024, in questi giorni è rimasto a Milanello a lavorare. Obiettivo, dunque, il match di sabato. Ma non solo. Fare bene con il Milan aumenterebbe le chance di vederlo nella lista di Dragan Stojković per l’Europeo in Germania. Uno dei due grandi obiettivi del 2024 di Jovic, l’altro, ovviamente, è la conferma in rossonero.

GAZZETTA BOCCIA JOVIC: “500MILA EURO A TIRO!” ULTIMA CHANCE MILAN?

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate