Milan, Ambrosini boccia Jovic: “Il guizzo non basta, non è un titolare”

I più letti

Piero Mantegazza
Nato il 21-11-2000. Laureando in Economia e gestione dei beni culturali e dello spettacolo all'Università Cattolica del sacro cuore di Milano. Redattore di Radio Rossonera, innamorato del Milan e dello sport in generale.

Il rendimento di Luka Jovic al Milan fa discutere, Ambrosini gli trova una pecca: l’indicazione per il mercato estivo dei rossoneri è chiara

Nell’ultimo periodo il Milan si sta affidando poco a Luka Jovic, il suo rendimento è stato altalenante durante il corso della stagione: Massimo Ambrosini sembra credere poco in lui. Il serbo è arrivato in estate dalla Fiorentina e il suo contratto prevede un’opzione per un rinnovo di tre anni. Dopo un inizio complicato, sembrava aver trovato la giusta condizione fisica, dalla panchina era diventato una sentenza. Jovic ha aiutato il Milan a raddrizzare alcune partite storte, Ambrosini però crede che non sia all’altezza per ricoprire il ruolo di titolare nel Diavolo. Le ultime indiscrezioni di mercato però parlano di una sua permanenza.

Ambrosini non punta su Jovic

Luka Jovic ha segnato 5 reti in campionato, quando è entrato al fianco di Giroud ha spesso fatto bene. Il guizzo non gli manca ma affidargli un reparto intero rischia di essere un azzardo. Massimo Ambrosini si è espresso così a Radio Bruno.

“A me ha dato sempre la sensazione che gli manchi qualcosa. È un ragazzo che può incidere in partite in bilico, ha guizzo, qualità. Chiamato in causa con un ruolo più importante fa fatica. Il Milan crea tanto e giocare in avanti è più semplice, ci sono tante occasioni. I rossoneri però non possono puntare su Jovic come titolare per l’anno prossimo. Da capire se possa migliorare o meno la sua attitudine in campo. Al centravanti del Milan bisogna chiedere di più”.

Ultime news

Notizie correlate