Euro U17, Italia formato Milan: Liberali, Sala e Camarda volano in finale

I più letti

Una vittoria di misura basta all’Italia per la finale degli Euro U17: la decide il gol di Coletta, ma i giovani del Milan sono sempre protagonisti

Superata la temuta Inghilterra solo ai calci di rigore, l’avversario dell’Italia di Mister Favo oggi era la Danimarca: come gli azzurrini, anche i danesi hanno superato il loro avversario (la Repubblica Ceca) solo ai calci di rigore. Nel loro girone, invece, hanno collezionato una vittoria, un pareggio ed una sconfitta. Di nuovo schierati titolari i giovani del Milan Camarda, Liberali e Sala. Assenza dovuta ad infortunio per Longoni: il portiere rossonero dopo i dovuti accertamenti diagnostici (che hanno dato esito negativo) dovrà necessariamente osservare 7 giorni di riposoE gli azzurrini riescono di nuovo a spuntarla: Coletta segna l’1-0 e porta l’Italia in finale dove si troverà di fronte il Portogallo.

Coletta firma l’accesso in finale

Prima occasione azzurra al 6’ con il colpo di testa di Camarda che si stampa sulla traversa. Al 22’ Mosconi ci prova ma trova il grande intervento di Breum-Harild. Al 30’ arriva il vantaggio azzurro: Cama vede l’inserimento di Coletta che anticipa l’avversario e mette il pallone in porta. Al 33’ uno-due tra Camarda e Coletta si chiude con un tiro debole di quest’ultimo, il pallone è ancora buono per Camarda che ha una doppia occasione ma Breum-Harild riesce a respingere. Sempre l’attaccante rossonero ci riprova allo scadere della prima metà di gara ma non inquadra lo specchio.

Nella ripresa una buona azione azzurra per poco non porta al raddoppio con Liberali che però spara alto. Al 73’ Camarda si ritaglia lo spazio per la conclusione ma l’estremo difensore danese gli dice ancora una volta no; dopo dieci minuti ha una nuova opportunità ma colpisce male. Un match che si conclude con il brivido finale: la Danimarca mette un pallone in mezzo che attraversa pericolosamente tutta l’area di rigore azzurra ma non arriva nessuna deviazione avversaria.

Le prestazioni dei rossoneri 

Questa volta a secco gli attaccanti rossoneri ma da registrare l’ennesima prestazione positiva di ognuno di loro. Numerose le occasioni per Camarda nel corso del match: la prima subito dopo pochi minuti con il colpo di testa che si infrange sulla traversa; poi molte conclusioni prontamente respinte dal portiere danese. Liberali sempre al centro delle dinamiche dell’azione: esce al 70’ dopo essere andato vicino al gol del raddoppio. Sala molto reattivo e dinamico, partita lucida la sua. Europeo invece finito per Longoni: l’infortunio rimediato contro l’Inghilterra ha messo fuori dai giochi l’estremo difensore rossonero.

Ultime news

Notizie correlate