Salernitana-Milan 2-2, Inzaghi: “Meritavamo la vittoria, c’è rammarico”

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

Si è visto un Pippo Inzaghi scatenato in campo, ecco le sue dichiarazioni dopo Salernitana-Milan: c’è dispiacere per il pareggio

La Salernitana di Pippo Inzaghi è andata ad un passo dall’impresa contro il Milan in casa. I rossoneri hanno pareggiato solo nel finale con un guizzo di Jovic. Il tecnico ex Milan è dispiaciuto per non aver ottenuto i 3 punti, segnali di ripresa però per i granata.

SALERNITANA-MILAN, PIOLI: “SOLO UNA COSA POSITIVA DOPO QUESTA PARTITA”

Il post a Dazn:

Che sensazioni ha ora? C’è rammarico per un pareggio col Milan, questo dice tutto. Dispiace per i ragazzi. Erano stati bistrattati ingiustamente. Ma tra Bergamo e oggi hanno tenuto testa a due squadre fortissime, tra le più forti d’Europa. Oggi abbiamo giocato contro una squadra fortissima, avremmo meritato la vittoria per lo spirito e la voglia. Abbiamo avuto i palloni per chiuderla. Li ho visti molto delusi, ed essere delusi per aver pareggiato col Milan vuol dire che la strada è giusta. Se siamo questi ce la giochiamo con tutti”.

La mentalità: “Non sono arrivato da tanto, fin dal primo giorno la squadra mi ha seguito. Andava scacciata qualche paura. Col Sassuolo e Lazio abbiamo fatto 4 punti, poi abbiamo fatto due battute a vuoto e un po’ ci sono ritornate delle paure. Poi magari io esagero e metto troppe punte, ma dovevamo andarcela a giocare. Giocavamo uno contro uno col Milan, dobbiamo trovare quello spirito per giocarcela anche col Milan perché poi quando andremo ad affrontare le squadre alla nostra altezza potrà fare la differenza. Stasera poi la vecchia guardia è da applausi: Mazzocchi, Candreva, Fazio. Devono essere da esempio, hanno dato l’anima per la Salernitana. Sono contento per i nostri tifosi e il nostro presidente, devono vederci combattere così”.

Avrà dei rinforzi dal mercato?
“Abbiamo una partita chiave contro il Verona, contro Atalanta e Milan avremmo meritato qualche punto in più e andremo a Verona a giocarcela, poi parlerò con la società. Mi sono fatto delle idee, mi sento stimato qua e voglio ripagare al più presto”.

Sabatini: “Col direttore non ci siamo ancora sentiti, Sabatini lo conosco personalmente, sappiamo cosa ha fatto qui. Lo aspettiamo a braccia aperte”

SALERNITANA-MILAN, BRACCIO LARGO DI FAZIO: ERA RIGORE?

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate