Milan-Cagliari

Tonali: “Rivalità con Barella? Io come Gerrard? Vi dico la mia”

0 cuori rossoneri

Alla vigilia di Inghilterra-Italia di Nations League, il centrocampista del Milan classe 2000, è protagonista. Si tratta chiaramente di Sandro Tonali, che oltre all’intervista per Sky Sport, ha rilasciato anche delle dichiarazioni in conferenza stampa al fianco del ct, Roberto Mancini. 

Dopo essere diventato fondamentale nella squadra di Pioli, vuole esserlo anche in nazionale, ribadendo come i giovani come lui debbano iniziare ad assumersi le proprie responsabilità.

Sui suoi miglioramenti: “Sono cambiato parecchio. Giocare un anno titolare nel Milan mi ha aiutato molto. Quello che in me è davvero cambiato è la fiducia, ti regala spensieratezza, sembra una cosa piccola, ma in campo cambia tutto”. 

Su Tomori: “Per il Milan è stato un passo avanti, è stato fondamentale per lo scudetto, ma anche per le altre competizioni, le ha giocate tutte senza mai tirarsi indietro. Può fare 50 partite in un anno senza essere sostituito. Inoltre è una grande persona, che vuole bene a tutto il mondo Milan”.

Leggi QUI – Tonali: “Sono state due estati molto diverse” Il motivo

Sul paragone con Gerrard: “Non dico nulla, il ricordo che ho di lui è legato a una finale, non aggiungo altro. Mi fa piacere l’accostamento ma non voglio paragonarmi a nessuno”.

Rivalità con Barella: come Mazzola e Rivera. “Non credo. Sono venuto al Milan ma quando veniamo in nazionale siamo due compagni. Quando siamo nei club cambia tutto, ma dopo la partita torniamo ad essere compagni di nazionale e amici”.

photocredit: acmilan.com

Sandro Tonali
Tonali Milan

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Radio Rossonera Live

live