Stam: “Con Nesta bastava uno sguardo per capirsi! Vorrei allenare in Italia”

0 cuori rossoneri

Jaap Stam, ex colosso olandese della difesa del Milan, ha ricordato i vecchi tempi in rossonero ai microfoni di Sky Sport Italia.

Sull’esperienza in Italia e sulla possibilità di allenare qui in futuro
“Il tempo passato alla Lazio e al Milan è stato bellissimo, mi è piaciuto lavorare lì, mi è piaciuta la cultura italiana. Ho imparato tanto, sono diventato un giocatore e una persona migliore. Bello prendere dalla cultura italiana e sarebbe ancora più bello allenare in Italia.”

-Leggi QUI anche “Kessie-Barcellona: i giornali spagnoli impazziscono!”-

Sui ricordi di Lazio e Milan
“Quando sono arrivato alla Lazio dallo United ho conosciuto Nesta e la Lazio era una grande squadra, c’erano problemi a livello finanziario ma un periodo bellissimo, sono migliorato come giocatore. Con l’esperienza si migliora, giocando con Nesta è stato fantastico anche se ero già un giocatore di livello, mi ha dato una spinta. Non dovevamo neanche parlare tra di noi, sapevamo già cosa dovevamo fare, sia alla Lazio che al Milan.”

Sull’episodio col giocatore dell’Ancona Pietro Parente
“L’avevo preso per il collo, ma bisogna vedere cosa ha fatto prima lui. Tutti erano impressionati, l’arbitro mi guardava chiedendosi cosa stava succedendo, poi siamo usciti dal campo tranquilli. Sono fatto così, se uno ti prende a calci, io rispondo. Questo mi ha portato a squadre come Milan e Lazio.”

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live