Stadio a Sesto, botta e risposta Di Stefano-Foggetta: c’è una nuova apertura

0 cuori rossoneri

Intervistati dal Corriere della Sera-Milano, i candidati sindaci di Sesto San Giovanni a pochi giorni dal ballottaggio hanno parlato del progetto del nuovo impianto di Milan e Inter.

Il candidato di centrosinistra, l’outsider Michele Foggetta, ha aperto alla possibilità di un nuovo stadio.
Sulla questione dello stadio ha detto che il Milan se vuole può giocare nell’impianto della Pro Sesto.
«Era una battuta. Non siamo né a favore né contro. Abbiamo delle perplessità e chiediamo di valutare il progetto, ma non abbiamo certo paura di sederci al tavolo. Da tifoso milanista poi vorrei anche io che la mia squadra avesse un suo impianto».

LEGGI QUI ANCHE -L’EX ATTACCANTE: “OGGI MILAN ANCORA FAVORITO, MA A FINE MERCATO…”-

Il candidato di centrodestra, il sindaco uscente Roberto Di Stefano, ha invece confermato il progetto dando anche delle tempistiche.
A che punto è il progetto urbanistico del nuovo stadio di Milan e Inter?
«Stiamo già ragionando con la Regione sulla futura viabilità. Oltre a realizzare lo svincolo stradale vogliamo disegnare un nuovo percorso per la metrotranvia nord: dovrà deviare verso Sesto, passando dalle aree Falck e quindi dal futuro stadio».
I tempi per fare lo stadio a Sesto sarebbero davvero così ridotti?
«Il tempo che presentino il progetto e per noi di fare la variante in Consiglio. A quel punto ci vorrebbero 18 mesi».

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live