GALLO

Corrado Franco (Blucerchiati.net) a Radio Rossonera: “Punti di forza della Samp? Quagliarella ma ammiro anche Thorsby”

0 cuori rossoneri

A poche ore dalla gara tra Sampdoria e Milan, sfida valevole per la decima giornata di serie A, la redazione di Radio Rossonera ha contattato il vicedirettore di Blucerchiati.net e responsabile di Radio Blucerchiata, Corrado Franco, per affrontare alcuni temi relativi al match che si giocherà domani sera alle 20:45. Qui di seguito, l’intervista completa.

Ringrazio Radio Rossonera per l’intervista e vi rispondo con grande piacere. Samp-Milan dal mio punto di vista è una partita molto importante, sia per la Samp che si vuole rilanciare dopo le ultime giornate, un mese e mezzo che non vince e sia per il Milan, che in ogni caso comunque sarà primo in classifica stasera ma che vuole continuare nel suo percorso. Le altre vogliono recuperare terreno, quindi il Milan è chiamato ad una partita importante. Mancando Ibra, sarebbe stata semplice la risposta nel temere Ibrahimovic, in realtà il Milan è un collettivo molto ben allenato da Pioli, grandissimo lavoro del mister che torna in panchina in campionato dopo il Covid.

Temo l’organizzazione del gioco del Milan, non un singolo in particolare, temo una squadra che ha fatto uno step in più, una squadra che ha grandissime potenzialità, una squadra che ha un grande presente e un grande futuro; soprattutto per quanto riguarda i singoli mi incuriosisce molto Theo Hernandez come giocatore, davanti Rebic e occhio ad Hauge, il Milan ha tanti talenti da questo punto di vista. Uno dei reparti migliori della squadra rossonera è l’attacco, ma anche il centrocampo con Calhanoglu che è un giocatore che ha fatto tantissimi gol nel 2020. Dal mio punto di vista va massima attenzione a tutta la squadra. Per quanto riguarda la Samp in questo momento è una stagione né carne né pesce, siamo a metà classifica, eravamo partiti male le prime due giornate, poi tre vittorie di fila che hanno illuso un po’ l’ambiente con Fiorentina, Lazio e Atalanta; una Samp che però viene da un mese e mezzo senza vittorie, con due derby giocati discretamente ma senza risultati, con parecchie rimonte subite, la Samp dopo il Torino è la squadra che ha subito più rimonte. La Samp è una squadra che deve fare uno step in più, lo può fare perché con Ranieri sono arrivati giocatori importanti ma ancora non si è visto questo step in più, è una squadra a metà classifica, ci auguriamo che possa riprendere la marcia che è stata interrotta da un mese a questa parte. Per quanto riguarda i punti di forza assolutamente Quagliarella, con 5 reti è il bomber blucerchiato più importante, la Samp sulle fasce attacca molto bene con Candreva e con la sorpresa Damsgaard, anche se Jankto sta facendo discretamente bene. Un giocatore che io ammiro particolarmente è Thorsby, che ha quantità e discreta qualità, un giocatore che è a tutto campo, da spirito da Premier League; punto di debolezza assolutamente la fase difensiva, la Samp soprattutto sui terzini soffre tantissimo, quindi per una squadra come il Milan che attacca molto sulle fasce, per noi la maggior debolezza è la difesa, soprattutto i terzini, sia Bereszynski che Augello e la coppia difensiva che non è stata oliata, ancora non si è trovata la quadratura del cerchio, quindi è una Samp che dietro soffre molto” 

Nella giornata odierna è intervenuto in conferenza Stefano Pioli. Queste le sue principali dichiarazioni: “La squadra è molto brava a trovare motivazioni per ogni partita. Dobbiamo stare sempre meglio in campo e comandare le partite. Ora la squadra è consapevole che senza sacrificio non si ottiene nulla. Ai miei giocatori continuo a chiedere di giocare bene, da squadra. L’allenamento di oggi è stato perfetto. Servirà il miglior Milan. Ibra voleva smettere? Come l’ho convinto? Cerco di essere sempre diretto. Quando parli con cuore vieni ascoltato. Gli ho detto che non era giusto interrompere il percorso. Ha dato un gran contributo. Gli ho chiesto di pensarci bene. Contenti che lo abbia fatto. Credo sia contento anche lui. E’ felice di essere qui. Hauge? Siamo stati bravi e anche fortunati a incontrarlo sul campo. Ha ottime caratteristiche. Può crescere ancora tanto. E’ molto intelligente e disponibile. A sinistra abbiamo tanti giocatori forti. Io cerco di sfruttare al meglio i giocatori”. 

Ha parlato anche Ranieri, allenatore della Sampdoria. Queste le sue dichiarazioni principali: “Il Milan gioca benissimo, Pioli sta facendo un lavoro eccellente. Sono contento per lui che il Milan non lo ha cambiato all’ultimo e i fatti stanno dando ragione sia alla società ma soprattutto a lui. Con Ibrahimovic hanno una certa tranquillità e punto di riferimento. Senza Ibra sono tutti a disposizione per fare il gioco della squadra. Ci vorrà una Sampdoria perfetta che non sbaglia nulla e che riesce a restare compatta e a fare la sua partita perché sappiamo fare delle ottime partite. Dobbiamo fare una partita bellissima, perfetta con tanta volontà, spirito libero perché perdere col Milan ci sta”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live