Saelemaekers: “Anche in vacanza avevo una parte di Milan nella testa”

0 cuori rossoneri

Saelemaekers – Alexis Saelemaekers ha rilasciato un’intervista sia a TuttoSport che a MilanTv, queste alcune delle sue principali dichiarazioni raccolte dalla redazione di Radio Rossonera

Sulla Champions League che dovrà affrontare il Milan in questa stagione

“Nel nostro gruppo solo in cinque o sei ci hanno già giocato in Champions, quindi ci arriveremo con un po’ di inesperienza. Ma questa può essere molla per giocare con quell’incoscienza che ti porta a fare grandi cose, come abbiamo visto con l’Ajax. Ci aiuta pure il fatto di avere già acquisito un certo tipo di mentalità data dalle certezze tattiche che ci ha dato Mister Pioli. Sono convinto che faremo una grande Champions”

Sulla fiducia acquisita

“In campo ho sempre più fiducia perché conosco bene i compagni e tutti quelli che lavorano nel Milan, a partire dal Mister. Iniziare con tutte queste certezze è una spinta per ripetere quanto fatto l’anno scorso cercando di migliorarci. Nell’ultimo campionato abbiamo messo in campo tutto quello che ci chiedeva Pioli e il secondo posto ci ha spalancato la strada per la Champions”

Su Ibrahimovic

“Non ho mai avuto un compagno di squadra così e non è facile allenarsi con lui tutti i giorni perché ha una mentalità pazzesca. Ibra vuole sempre che ognuno tiri fuori il meglio di sé, urla e ti spinge ad andare oltre ai tuoi limiti, è anche per questo che abbiamo fatto bene l’anno scorso”

Su Giroud

“Lui e Zlatan hanno un profilo simile, non per mentalità ma perché hanno alzato tantissimi trofei. Giroud ha conquistato il Mondiale, la Champions e per un gruppo che non ha vinto ancora niente è importante avere questo tipo di giocatori che ti possono insegnare a vincere e ad avere la fiducia necessaria per riuscirci”

Sulla conferma di Pioli

“È un bel vantaggio perché conosciamo sempre meglio il mister e cosa vuole sul campo da noi. È importante avere una strada precisa da seguire, perché l’obiettivo è fare ancora meglio rispetto all’anno passato”

Sullo scudetto

“Ci proviamo ragionando partita per partita. L’obiettivo è fare meglio dell’anno scorso”

Sull’addio di Donnarumma e Calhanoglu “Scelte loro, per me non cambia niente: io sono al Milan e mi concentro sulla squadra, non voglio parlarne”

Milan Tv

Sulla qualificazione in Champions League

“Per me è una sensazione incredibile anche perché è la mia prima volta in Champions. Per tutto il gruppo è stato bello perché abbiamo lavorato tutta la stagione su questo obiettivo. Spero che potremo dimostrare di essere una squadra forte anche perché abbiamo un gruppo più forte dell’anno scorso con Maignan, Ballo e Giroud. La Champions League è di un altro livello rispetto la Serie A. Sono tutte le più grandi squadre nel mondo quindi dobbiamo essere ancora più pronti e concentrati per dimostrare che siamo un gruppo forte”

Sul ritorno a Milanello 
“È importante per noi giocatori essere sempre pronti nella testa, giusto risposare e avere vacanze ma anche allenarsi durante la pausa  per essere pronti quando torniamo. Ho avuto sempre una parte di Milan nella testa perché quando sei in una grande squadra così è importante essere sempre pronti a livello mentale.

Su Mister Pioli
“Da quando siamo tornati a Milanello il Mister ha detto a tutti come dobbiamo giocare e che mentalità dobbiamo mettere sul campo. Durante queste amichevoli piano piano la squadra sta crescendo per tornare pronti a questo campionato. Se facciamo sul campo quello che dice il Mister credo che faremo bene”

Su Maignan

“Per lui adesso è un po’ difficile perché è in un nuovo gruppo e in un nuovo paese con un’altra lingua. Anche per me è stato difficile ma ha già imparato tante parole in italiano per aiutare la squadra, è sulla buona strada per fare bene e siamo contenti che sia con noi”

Su Giroud

“Giroud ha vinto tanto, è un grande ragazzo. La cosa che per me è impressionante è che fuori dal campo è tranquillo, normale, umile, è un ragazzino come me che sono ancora giovane ma è un esempio e ha un’ esperienza incredibile, così come Zlatan”.

photocredits acmilan.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live