Sacchi: “Milan, piedi per terra e massimo impegno! Hai tre rivali”

1 cuore rossonero

Arrigo Sacchi, intervenuto sulle colonne della Gazzetta dello Sport, ha detto la sua sulla Serie A: favorita, sorpresa e… singoli decisivi.

Il campionato inizia: qual è la squadra favorita per la vittoria dello scudetto?
«Il Milan è favorito perché ha vinto l’ultimo campionato e perché sta giocando bene. Se continuano su questa strada, e se miglioreranno nell’azione di pressing alto sugli avversari, i ragazzi di Pioli possono fare un’altra grande stagione. L’importante è che evitino la sindrome da successo che, purtroppo, è sempre dietro l’angolo. Piedi per terra e massimo impegno. Però devono fare attenzione alla Juventus e all’Inter. La Juve, perlomeno in Italia, è sempre molto pericolosa e si è rafforzata con Di Maria, Bremer, Kostic e Pogba. E l’Inter, forse un po’ penalizzata dalla situazione economica abbastanza critica, ha una grande esperienza e giocatori di talento. Infine, a insidiare il Milan, metto pure la Roma».

LEGGI QUI ANCHE   -SILVESTRI: “NON PARTIAMO SCONFITTI! IL NOSTRO LEAO E’ DEULOFEU”-

Quale potrebbe essere la formazione in grado di sorprendere?
«La Roma potrebbe essere la vera sorpresa. Non solo per l’arrivo di Dybala, che è un giocatore importante, ma perché Mourinho sta facendo un grande lavoro. Lui è un bravissimo comunicatore, sa come gestire l’ambiente che è il punto debole della Roma, perché facile agli entusiasmi come alle depressioni. Mourinho è entrato nella testa dei giocatori e credo che inciderà ancora di più. E poi, tra le possibili sorprese, attenzione all’Atalanta di Gasperini che in questa stagione non ha gli impegni europei».

Tra 3 i singoli, chi potrebbe essere il giocatore decisivo nella stagione?
«Sono molto curioso di vedere all’opera Osimhen. Ha grandissime potenzialità, a mio avviso non ancora tutte espresse. Un anno di lezioni di Spalletti, sia a livello tecnico che a livello comportamentale, dovrebbe essergli servito per migliorare e avvicinarsi a essere quel leader di cui il Napoli ha bisogno. Altro elemento che seguirò con attenzione è Dybala: mi aspetto una sua completa rinascita con Mourinho».

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live