Sacchi: “Bisogna uscire con coraggio dall’italianità! Il Milan lo ha fatto così”

0 cuori rossoneri

Arrigo Sacchi ha commentato l’andamento delle italiane in Europa sulle pagine della Gazzetta dello Sport, dicendo la sua anche sul Milan.

Il calcio italiano non è lontano dalle squadre di altissimo livello, però si deve insistere nel lavoro. Bisogna avere un gioco collettivo, dove tutti partecipano alla fase difensiva e a quella offensiva, bisogna fare più pressing e soprattutto bisogna tenere presente che le squadre straniere sono più brave ad attaccare che a difendere. Dunque, noi dobbiamo avere il coraggio di andare nella loro metà campo per creare dei pericoli, e non stare rintanati davanti alla nostra area e aspettare il momento del contropiede. Usciamo con coraggio dall’italianità e avviamo un percorso di innovazione.”

“Il Milan è giovane, ha entusiasmo, ha coraggio e con l’organizzazione, sia societaria sia di squadra, colma le lacune. È così che si deve ragionare. Il Milan è già europeo: gioca a sistema puro, due difensori contro due attaccanti. Quando perde uno per infortunio, dalla panchina ne entra un altro e quasi nessuno se ne accorge. Penso agli innesti di Kalulu o di Gabbia. Vuol dire che c’è un’idea di gioco che, piano piano, è stata recepita dal collettivo”.

-Leggi QUI anche “Julio Cesar, Ancelotti, L’Equipe: tutti contro Donnarumma”-

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live