Andrea Pirlo

Pirlo: “Il Napoli come il Milan di Ancelotti… giocano da paura”

0 cuori rossoneri

In una lunga intervista rilasciata ai microfoni del portale di Diretta.it, l’ex centrocampista del Milan Andrea Pirlo ha parlato del Mondiale in Qatar e delle rivali del Napoli in Serie A, tra le quali il Milan.

Che idea si è fatto di questo Mondiale invernale?
È un po’ strano vederlo in questo periodo dell’anno, ma quello che più mi incuriosisce è il dopo Mondiale. Ci sarà da capire come finiranno i giocatori.

Fisicamente o mentalmente?
Mentalmente, che voglia avranno di continuare la stagione, sia per chi vincerà ma anche per chi uscirà a mani vuote da questo torneo.

Quindi saranno le motivazioni a fare la differenza?
Penso di sì. Finisci il Mondiale a dicembre. Se hai vinto, hai toccato il cielo e di conseguenza potresti mollare, lasciarti andare, insomma essere scarico mentalmente.
Se perdi, stesso discorso: ci rimane male e rischi un contraccolpo. Stessa storia per chi ha dovuto saltarlo causa infortunio, vedi Mané e Benzema per esempio. Giocare il Mondiale è il sogno di tutti. Quando ci arrivi così vicino e poi devi dare forfait rischi un contraccolpo psicologico.

Lei ha parlato di Mané e Benzema. Sono solo due di molti giocatori che hanno dovuto rinunciare al Mondiale causa infortunio. Un Mondiale anomalo anche sotto questo punto di vista. Che idea si è fatto?
Penso ci sia stato troppo poco tempo per recuperare. Hanno avuto solo una settimana per prepararsi. Con il Mondiale in estate di solito hai 15 giorni, un mese. Se giochi dopo una settimana dallo stop del campionato è tutto più complicato.

LEGGI QUI ANCHE   -ESCLUSIVA – PELLEGATTI: “DE KETELAERE VIA DAL MILAN? NON SE NE PARLA”-

Sarà un campionato delle ultime volte per molti: Messi, Ronaldo, forse anche Neymar. Chi la spunterà?
Vedo favorito il Brasile.

Perché?
È la squadra più quadrata, in tutti i reparti. Inoltre hanno esperienza e sono abituati anche a vincere. Sono pronti a questi impegni. Negli ultimi anni hanno fatto un percorso giocando più o meno sempre con gli stessi.

E le altre?
L’Argentina è forte, ma come ho detto il Brasile mi sembra più completo. Anche la Spagna gioca bene, ma sono giovani. Il Portogallo è una buona squadra, mentre la Germania è una incognita. Poi c’è da vedere la Francia, se sarà condizionata dai tanti infortuni subiti. Ha comunque talmente tanti giocatori bravi in rosa che potrebbe essere davvero la mina vagante del torneo.

Le quattro semifinaliste? 
Argentina, Brasile, Spagna e una fra Inghilterra e Portogallo, ma magari c’è qualche sorpresa.

E Ancelotti in nazionale come lo vede?
Lo vedo bene, lui può allenare qualsiasi nazionale, potrebbe essere il suo fine carriera.

LEGGI QUI ANCHE    -INZAGHI TORNA INDIETRO COI RICORDI E RIVELA: “LA LITE CON ALLEGRI NEL 2012? STAVO ANCORA BENE…”-

È lui il suo “role model”?
Sì, senza dubbio è un punto di riferimento, da allenatore mi ispiro a lui. È una bravissima persona e un ottimo tecnico. Ha vinto tutto quello che c’era da vincere.

La passata stagione ha fatto qualcosa di unico in Champions. Cosa ha di speciale?
Riesce a creare empatia con i giocatori, e loro giocano per lui. Quello cha ha fatto in Champions è stato incredibile.

E quest’anno? Chi vince la Champions?
Direi il City, ma anche il Napoli.

Il Napoli può davvero arrivare fino in fondo in una competizione così difficile come la Champions?
Il Napoli gioca molto bene e ci può provare. Se stanno tutti bene e se tra qualche mese sarà ancora allo stesso livello dimostrato fino adesso, sarà dura per gli altri.

A chi paragona il Napoli di Spalletti?
Al nostro Milan, quello con tanti giocatori offensivi che giocava divertendosi. Anche il Napoli di Sarri era piacevole da vedere, ma questo qui è più cattivo. Giocano “da paura”. Sono andati via giocatori “pesanti” per la piazza e sono arrivati giocatori giovani. Sono tutti allo stesso livello e gioca chi merita. Tutto funziona ed è solo merito dell’allenatore. Spalletti ha fatto un gran lavoro.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Andrea Pirlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Radio Rossonera Live

live