Pioli: “Non c’entrano assenze ed esperienza: dovevamo essere più lucidi”

0 cuori rossoneri

Dopo la brutta sconfitta del Milan sul campo del Chelsea, ai microfoni di Prime Video ha parlato Stefano Pioli.

Giroud ha detto che ci sono stati troppi piccoli errori: “È vero, ma chiamarli piccoli errori… Dipende dalle situazioni. Non abbiamo cominciato male, ma soprattutto nelle scelte abbiamo forzato e abbiamo perso un po’ di distanza. Noi potevamo fare qualcosa di più al di là delle loro qualità”.

LEGGI QUI LE PAROLE DI BENNACER

A cosa sono dovuti questi errori? “Non c’entra la poca esperienza o chi non c’era. Dovevamo essere più lucidi e precisi, nel recupero palla e nella gestione siamo stato meno brillanti”. Sul secondo gol: “È quello che ha cambiato la nostra mentalità. Non è semplice, non siamo riusciti a rimanere così squadra come facciamo di solito. A questi livelli la paghi a caro prezzo”.

Poi, su domanda di Seedorf, parla dei cambi effettuati: “Ho bisogno di dare minutaggio a chi rientra dagli infortuni e ho bisogno di far riposare chi sta giocando tanto. In questo momento così pieno di impegni ho pensato che questa fosse la scelta giusta”.

Segui la nostra pagina Facebook per sapere tutto quello che succede nel mondo Milan!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Stefano Pioli Empoli-Milan
Photocredits: acmilan.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Radio Rossonera Live

live