Pioli: “Merito al mix di giocatori che si è creato. Non saremmo stati contenti del secondo posto”

0 cuori rossoneri

Interviste – All’arrivo a Casa Milan, prima della partenza con il bus scoperto in giro per Milano, ha parlato l’allenatore rossonero Stefano Pioli.

A Milan TV, parlando dello Scudetto ha dichiarato: “Tutte le partite hanno significato tanto. Forse alcune le abbiamo definite più pesanti di altre, ma poi quelle che sembravano più semplici sono risultate più complicate. Il successo è dettato anche dalla continuità che abbiamo avuto, senza perdere le nostre caratteristiche. E anche per il gruppo che si è creato”.

A questo proposito, sottolinea: Credoil merito vada molto al mix di giocatori che si è creato. I giocatori più esperti sono giocatori con mentalità incredibile: vogliono competere per vincere e hanno trasmesso questa continuità. Ma sono accompagnati da questa gioventù. Poi quando ci siamo ritrovati abbiamo pensato di migliorarci. E il secondo posto non ci avrebbe fatto contenti“. Infine, sulla mentalità della squadra che è cambiata, così come qualche giocatore: “E’ l’occhio di un allenatore, al primo allenamento ho visto e mi sono girato verso i collaboratori dicendo “è successo qualcosa”. Ho trovato dei giocatori intelligenti e non permalosi. Perché io sul lavoro sono molto un ‘rompi’. Avevano bisogno di metabolizzare tante cose e capire che quel che facevano era la cosa giusta”.

photocredits: acmilan.com

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live