Pioli: “Siamo riusciti a creare difficoltà ma non le abbiamo sfruttate”

0 cuori rossoneri

Pioli – Pioli ha parlato in conferenza stampa esprimendosi sul momento difficile del Milan, l’infortunio di Ibra e il derby.

Sul momento difficile del Milan

“Non è stata la settimana più fortunata della nostra stagione. Non siamo stati avvantaggiati a giocare quasi senza tifosi in queste due partite. Ovviamente il risultato, solamente parzialmente positivo di stasera, ha molto condizionato la nostra sensazione dal non avere ottenuto i tre punti dalla partita precedente. Però per quanto mi riguarda la squadra ha fatto una prestazione matura, decisa seria, ed energica. Ci è mancato il goal ed è un peccato perché abbiamo creato tante occasioni che potevano diventare pericolose ma non siamo riusciti a non sbagliare l’ultimo passaggio, il controllo, il tiro ed è dovuto anche a un campo che è in pessime condizioni”. 

Su una possibile involuzione degli attaccanti:

“Nelle ultime due partite credo che abbiamo tirato più di 40 volte, abbiamo creato occasioni da goal sempre e in tutte le partite. Capita la partita in cui non sei così preciso, lucido o dove le avversarie riescono sempre a metterci una pezza. Credo però che i miei attaccanti torneranno a fare goal presto”.

Sull’infortunio di Ibra e il probabile arrivo di Lazetic

“Zlatan purtroppo ha avuto un problema al tendine, lui crede sia dovuto anche alla durezza del terreno. Lazetic se e quando arriverà cercherò di capire che tipo di giocatore è. Se la società interviene in questo modo credo però che sia un giovane di grande prospettiva.

In questo momento è difficile capire quanto starà fermo Ibra, faremo delle valutazioni nei prossimi giorni. Avere la sosta ci aiuta in questo senso, vediamo”.

Sul contributo dei centrocampisti nella fase offensiva

“Io credo che i due mediani abbiano fatto molto bene, sia Krunic e Tonali ma anche Bennacer quando è entrato nel secondo tempo.  Hanno tutti garantito una costruzione semplice ma efficace e una copertura difensiva importante. La Juventus portava tanti giocatori tra le linee e abbiamo lavorato molto bene. È chiaro che dobbiamo cercare di accompagnare bene l’azione ma in tutte le situazioni in cui abbiamo provato a essere pericolosi c’erano 2 o 3 giocatori in area. La squadra era ben vogliosa e aveva delle buone posizioni per creare difficoltà che non siamo riusciti a sfruttare, questo è vero”.

Sul Derby del 6 febbraio

“Una vittoria servirebbe tanto alla nostra classifica e al nostro momento. Il campionato è molto simile a quello dell’anno scorso, perdendo il derby probabilmente abbiamo lanciato i nostri avversari e noi siamo rimasti nel gruppo che ha lottato fino all’ultima giornata per la Champions. Io credo che quest’anno sarà molto simile. Se avremo la forza e la bravura di vincere il derby probabilmente staremo attaccati all’Inter e staremo in pressione fino a fine campionato. Se non ci riusciremo sarà un campionato simile a quello dell’anno scorso. Dobbiamo stare lì molto attenti, molto preparati e molto pronti. Ora prepariamo benissimo questa partita e poi mancheranno ancora tante giornate per decidere poi quale sarà la nostra posizione”. 

Sulle cose positive della serata

“Di stasera mi porto a casa la prestazione della squadra: positiva, seria, matura e decisa. Mi porto a casa anche l’accoglienza dei nostri tifosi che purtroppo non sono potuti entrare a San Siro ma ci hanno fatto sentire tutta la loro vicinanza”.

Leggi QUI le parole di Kalulu

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live