Pellegatti sul derby: “Kessie trequartista per sorprendere l’Inter e Tonali decisivo”

0 cuori rossoneri

Kessie trequartista per sorprendere l’Inter? – Carlo Pellegatti, nella trasmissione di Radio Rossonera PelleRossonera, ha parlato dell’attesa del derby che a questo punto della stagione diventa praticamente decisivo per la corsa alle prime posizioni.

Messa alle spalle la sessione invernale di mercato si torna a parlare di campionato rinviando all’estate gli investimenti importanti soprattutto nel reparto difensivo. Arriverà solo Botman (o Bremer)?

Credo di si” spiega Carlo Pellegatti “a meno che non prenda anche un giovane di buone speranze. A centrocampo, invece, arriverà Renato Sanchez o un altro centrocampista dello stesso livello.

Tornando al presente, il Milan dovrà affrontare il derby senza Ibrahimovic e Rebic che, nonostante la sosta non sono riusciti a superare i problemi fisici.

Ibra è Ibra, ma anche Rebic è un giocatore che non ha sostituti nello scacchiere di Pioli. Rispetto agli altri attaccanti è quello che riesce a fare meglio il pressing offensivo e ti offre soluzioni decisamente imprevedibili. Inoltre aveva dimostrato di poter giocare da prima punta con ottima intesa con Leao. Spero solo che prima o poi questo giocatore riesca a giocare in maniera continuativa per almeno due mesi di fila”.

L’assenza di due attaccanti potrebbe aprire le porte all’esordio di Marko Lazetic nel corso della gara?

“Chi lo ha visto in allenamento riferisce di un ragazzo reattivo e intelligente gli manca ancora l’intensità. Non credo ci sarà spazio per lui domani se non in situazione di emergenza. Io dico che se l’avesse preso qualche altra squadra sarebbe il Mbappè della Serbia. Lo aspettiamo, ma bisogna avere pazienza.

Il derby è l’occasione anche per scacciare i fantasmi della gara contro lo Spezia. Una gara che ha già condizionato la gara contro la Juventus. E’ stata una serata allucinante che si può superare solo con i risultati.

La gara sarà complicata e anche se dovessimo essere avanti dobbiamo ricordare che loro sono abituati a rimonte clamorose. Per cui massima attenzione.

Un calciatore capace di decidere la sfida nei minuti finali? Io dico Tonali. L’anno scorso Handanovic ha fatto una gran parata negando il gol al nostro Sandro.

Formazione offensiva? Solo se ci sono difficoltà. Pioli preferisce una squadra equilibrata. Theo non ha mai segnato alle prime tre in classifica? Speriamo che sia la volta buona contro l’Inter.

Il giocatore che temo dell’Inter? Perisic fa sempre la differenza. Un giocatore che punge continuamente.

Kessie in campo nonostante i problemi di rinnovo? Le alternative sono Krunic, Baka e Bennacer, ma perché dobbiamo regalare un giocare come Kessie agli avversari? Io fino alla fine della stagione me lo voglio gustare. Kessie è uno dei migliori calciatori del campionato italiano che non ha rinnovato nonostante un’offerta importante del Milan.

Tomori? Non partirà dal primo minuto, ma andrà in panchina. Vuol dire che Pioli lo ha visto bene anche se con solo un allenamento e mezzo nelle gambe.

Giroud? Un giocatore che deve trovare continuità. Voglio vederlo in campo per 3 o 4 partite consecutive perché un attaccante non può giocare una partita ogni tanto.

Kalulu? Ha personalità e freddezza. Ha commesso un paio di errori, ma in una situazione caotica per tutti. Calciatore che deve migliorare, ma finora è stata una sorpresa. Lui è un centrale adattato sulla fascia.

La formazione del derby? Maignan, Calabria, Kalulu, Romagnoli, Theo, Tonali, Bennacer, Saelemaekers, Kessie, Leao, Giroud”.

Guarda QUI  la puntata di Pelle Rossonera

photocredits acmilan.com

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live