Paolo Bertolucci

Paolo Bertolucci a Radio Rossonera: “Donnarumma non si è dimostrato milanista vero”

0 cuori rossoneri

PAOLO BERTOLUCCI

Paolo Bertolucci è stato intervistato al Talk di Radio Rossonera. Queste le sue parole:

Su Donnarumma
Da Capitano del Milan non ha mai parlato negli ultimi sei mesi, ora spuntano sue dichiarazioni ovunque. Era scontato andasse via. Nessuno discute il valore assoluto del giocatore, ma purtroppo non si è dimostrato un milanista vero. Detto questo, il Milan ha superato gli addii di Van Basten, Shevchenko e Kaka. Ce la faremo anche senza di lui.

Sulla rosa attuale
Siamo gli unici che ci siamo mossi sul mercato. Rispetto ad altri abbiamo speso già molto. A metà Luglio le critiche sono ingiustificate. Manca ancora qualcosa, ma c’è tutto il tempo per completare la rosa. Si sentono moltissimi nomi, e come spesso accade alla fine arriveranno giocatori a sorpresa. Mi fido della società.

Su Tonali, Tomori, Maignan e Calabria
Ottime operazioni. C’è però da sistemare la questione del rinnovo di Kessie. A mio modo di vedere Romagnoli andrà via a scadenza di contratto. Ormai nel calcio di oggi comandano i procuratori, ed i cartellini non valgono nulla. Nel tennis i giocatori pagano i procuratori, non capisco perché nel calcio sono le società a doverli pagare.

Sulle dichiarazioni di Stefano Pioli in conferenza stampa
Pioli ha sempre ragione. L’anno scorso ha fatto un miracolo. Lavora tutti i giorni a Milanello e conosce benissimo la squadra. Bisogna intervenire sulla fascia destra e a metà campo, considerando che avremo anche la Champions League e poi ci sarà la Coppa d’Africa a Gennaio. Sui Social si leggono molte cose strane su Elliott e sulle finanze del Milan. Non credo che la proprietà abbia bisogno di lezioni.

Rileggi l’analisi sul trequartista Vlasic qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live