ESCLUSIVA – Nocerino: “Bisogna farsi spingere dalla forza di San Siro. Tonali è incredibile. Futuro Ibra? Porta a termine la sua missione e smette”

0 cuori rossoneri

Nel corso del Talk è intervenuto in diretta ai microfoni dei Radio Rossonera, l’ex milanista Antonio Nocerino. Tanti i temi affrontati. Da Tonali al futuro di Ibrahimovic e inevitabile il pensiero sulla corsa scudetto.

Verso Milan-Atalanta: che sensazioni si hanno in campo con San Siro gremito?

“Meglio che siano solo i tifosi euforici. In campo bisogna essere tranquilli e pensare a fare l’unica cosa che conta ovvero vincere la partita. Troppa euforia potrebbe distoglierti in campo. In questo momento devi solo concentrarti sul campo e vincere”.

Il Milan ha un paio di risultati a disposizione:

“No no. Non ci sono altri risultati. Bisogna solo vincere. Comunque il Milan ha già dimostrato che pensare a se stessi è la cosa più importante senza guardare gli altri”.

In una settimana come questa, un giocatore come la vive? Cosa pensa?

“Un calciatore è abituato e deve stare tranquillo. L’euforia e la distrazione non aiutano. Unica cosa da fare è isolarsi e sfruttare lo stadio pieno. Vi posso assicurare che San Siro gremito non solo ti spinge ma ti mette una forza incredibile. Bisogna farsi accompagnare dall’euforia che c’è fuori”.

Come valuti la stagione di Sandro Tonali e se secondo te è l’uomo simbolo?

“A me piace tantissimo. Lo scorso anno ha vissuto una stagione complicata ma uno non dimentica di saper giocare a calcio. Lui ha voluto fortemente il Milan. Si è decurtato lo stipendio, è tifoso del Milan, per questo sono contentissimo. Come giocatore è incredibile. Attacca, difende, imposta. È un giocatore box to box, moderno e spero possa fare sempre più gol perchè li ha nelle sue corde”.

Sai cosa potrà fare Zlatan Ibrahimovic il prossimo anno?

“Non lo so ma ho una mia idea. Penso che se lui riuscirà a vincere, smette. Lui, secondo me, è tornato con una missione: far vincere il Milan! Ibra e Chiellini, in questa serie A sono i superstiti di quella generazione di calciatori che ci ha fatto divertire e sono stati l’orgoglio del campionato italiano”

Oltre ai protagonisti noti di questo Milan, c’è un calciatore che, non ti aspettavi, ha dato di più in questa stagione?

“Non ti faccio il nome di un calciatore. Io ti dico Massara. Lo conosco benissimo perchè abbiamo lavorato insieme a Palermo e non c’è nessuno che conosca il calcio e i giocatori come lui. Per questo, per me, Massara e Maldini sono gli attori non protagonisti, solo perchè non vanno in campo, di questa stagione. Incredibili”.

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live