Giampaolo Pazzini

Pazzini: “5 giocatori del Milan sarebbero titolari nelle big d’Europa”

0 cuori rossoneri

Intervistato sulle pagine di Sportweek, magazine della Gazzetta dello Sport, l’ex attaccante del Milan ed ora opinionista DAZN Giampaolo Pazzini ha parlato della sfida che verrà agli ottavi di Champions League tra Milan e Tottenham: “Poteva andare peggio, ma il Tottenham è una formazione che ha qualità e che sarà difficile da affrontare. Per il Milan è certamente un bel banco di prova”.

Pazzini, quali sono le difficoltà che propongono gli Spurs?

“Innanzitutto gli inglesi, a maggior ragione se allenati come in questo caso da Conte, hanno un’intensità di gioco sempre molto elevata. Nel loro calcio l’aspetto fisico è determinante. In più, il Tottenham ha due attaccanti, Kane e Son, che possono farti male in ogni momento: il primo ha i movimenti del centravanti vero, anche se sa muoversi anche fuori area, è prestante e forte di testa; il secondo è veloce e fortissimo nell’uno contro uno. E poi, è una squadra più abituata in tempi recenti a sfide di questo livello”.

Il fatto che Conte conosca ovviamente il calcio italiano e il Milan, e che anche alcuni dei suoi giocatori – Perisic, Kulusevski, Bentancur – abbiano frequentato la Serie A, rappresenta di sicuro un vantaggio per il Tottenham; ma lo è anche di riflesso per il Milan?

“Sicuramente è un vantaggio per Conte, che sulla panchina dell’Inter ha affrontato i rossoneri in partite decisive per lo scudetto, ma lo sarà anche per il Milan e per Pioli, che ha ben presente l’idea di calcio del suo collega. Insomma si affronteranno due squadre che hanno pochi segreti una per l’altra. Anche per questo sarà un confronto equilibrato”.

LEGGI QUI ANCHE   -MILAN-FIORENTINA, LE PROBABILI: BALLOTTAGGIO APERTISSIMO IN TREQUARTI! CHI LA SPUNTERA’?-

Pazzini, come ci arriva il Milan?

“Detto che mancano più di due mesi e che ci sarà un Mondiale di mezzo, ci arriva con una consapevolezza diversa e superiore rispetto alla Champions della passata stagione. Nel girone si è classificato secondo dietro al Chelsea, è vero, ma vincendo le partite che doveva vincere e proponendo sempre il suo gioco. Tranne che a Londra contro la squadra di Potter, i rossoneri non sono stati messi sotto sul piano tecnico da nessuno. Il Milan affronterà il Tottenham con l’entusiasmo che lo contraddistingue ormai da tre stagioni, ma anche con la qualità del suo calcio. Perché è una squadra che gioca bene”.

Dove e come può colpire gli avversari?

“Il Tottenham è pericoloso davanti, ma dietro concede un po’ di più. Tanto è vero che si è qualificato primo nel suo girone al 95’ dell’ultima partita col Marsiglia, e all’intervallo era eliminato. Soprattutto sulla fascia sinistra il Milan può far male”.

LEGGI QUI ANCHE   -ORDINE: “PARLIAMOCI CHIARO, PROBLEMI DEL MILAN DOVUTI ALLE ASSENZE”-

A proposito di questo: il Milan ha dei giocatori che potrebbero essere titolari nei top club europei? Al Real, o al City, Psg, Liverpool e Bayern, per intenderci?

“Di sicuro Leao e Theo Hernandez, i due sulla fascia sinistra cui accennavo prima. E penso che Tonali e Bennacer, così come Tomori, siano al livello delle grandi d’Europa”.

Pazzini, dopo il 4-0 sul Salisburgo, decisivo per il superamento del girone, Paolo Maldini ha detto chiaro che il Milan deve essere «ambizioso». Pioli ha aggiunto senza girarci intorno che, qualunque fosse stato l’avversario, la sua squadra «non avrebbe avuto paura». Proprio Seedorf, commentando le loro parole, ha detto di aver trovato in esse traccia del suo Milan, di quell’orgoglio di chi sta recuperando l’antica grandezza. È anche la tua impressione?

“Sì. Maldini ha fatto un lavoro eccellente perché, oltre all’aspetto tecnico, ha restituito al club quella mentalità, quello spessore psicologico ed emotivo che per diversi anni era mancato. Oggi il Milan è tornato a pensare in grande, a coltivare ambizioni, come la sua storia insegna e pretende”.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Giampaolo Pazzini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Radio Rossonera Live

live