Marelli, la moviola non lascia dubbi: l’analisi degli episodi

0 cuori rossoneri

Interviste – Come spesso capita, la sfida tra Juventus e Inter è stata seguita da diverse polemiche.

Il tema è sempre lo stesso: gli episodi arbitrali. In particolare, sotto la lente di ingrandimento due situazioni. La prima riguarda una presunta mancata espulsione di Marcelo Brozovic per doppio cartellino giallo, mentre la seconda il primo rigore fischiato all’Inter. Un contatto tra le ginocchia di De Ligt e Lautaro fa cadere il nerazzurro, un istante prima che Valeri assegni il penalty.

Leggi QUI le parole di Chiellini sul Milan

Di entrambi gli episodi ha parlato Luca Marelli, ex arbitro ed opinionista tecnico in merito. Queste le sue parole sul fallo da calcio di rigore, rilasciate al canale Twitch ‘Un Angolo Sul Calcio’:

“Quel contatto con De Ligt non è un contatto vero e proprio. C’è solo uno sfioramento sul piede, ma quello non può essere il fallo che porta al rigore. Il fallo che porta al rigore è l’aggancio sulla gamba sinistra, ma è Lautaro Martinez che va a cercare la gamba di Bonucci. Prima la alza e poi l’allarga. Ho sperato che ci fosse l’On Field Review, perché Valeri rivedendolo lo avrebbe tolto in pochissimi secondi. E il VAR dovrebbe servire proprio a questo…”

Marelli commenta poi nel dettaglio l’altro episodio in questione, spiegando cosa avrebbe dovuto portare il direttore di gara Valeri ad estrarre non soltanto un cartellino giallo, ma due a Brozovic:

“L’ammonizione a Brozovic è per aver interrotto un’azione potenzialmente pericolosa di Dybala. Lo ha trattenuto da dietro con la possibilità, davanti a sé, di coprire tanti metri verso l’area di rigore. L’ammonizione è automatica. La seconda parte è il comportamento antisportivo, concretizzato nell’aver preso il pallone dopo il fischio e dopo un’ammonizione, calciandolo in chiaro segno di protesta verso l’arbitro. E quindi, anche in quel caso, l’ammonizione è automatica. Quello è un cartellino giallo che viene definito ‘mandatory’ (obbligatorio). Non c’è margine di discussione: quello è un cartellino giallo che deve essere assegnato”.

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live