ESCLUSIVA – Scanzi: “All’Inter non gli passa. Hanno perso partita e certezze. Calhanoglu? Meraviglioso …”

0 cuori rossoneri

Nel corso dell’appuntamento odierno con il Lunch Press, ai microfoni di Radio Rossonera è intervenuto il giornalista e scrittore, nonchè tifoso rossonero, Andrea Scanzi. La prima di Champions e il derby vinto tra gli argomenti trattati.

Un giudizio sul pareggio contro il Salisburgo:

“Non sono così stupito. Per me il girone non è così semplice e la vittoria non era scontata. Comunque è complicato e la vittoria della Dinamo Zagabria contro il Chelsea lo dimostra. Per quanto riguarda ieri, vedo il bicchiere mezzo pieno”.

Le parole dell’ex Calhanoglu dopo la sconfitta nel derby:

“È meraviglioso. Quando ha detto che provava dolore per il derby perso, nel mio piccolo ho provato un certo godimento e lo ringrazio per l’assist straordinario del pareggio. Li ha dimostrato, contro se stesso, che è ancora milanista dentro (ride)”.

Il contraccolpo dell’Inter dopo la sconfitta contro il Milan:

“Secondo me non gli passa e gli ha fatto ancora più male della semifinale di Champions League del 2003.  Brozovic con quel gesto sotto la curva del Milan ci ha svegliato. Ripeto, la sconfitta gli ha fatto male. Basti ascoltare la conferenza stampa di Inzaghi che ormai piange più di Mazzarri e lo credevo impossibile. Non puoi dire che se non ci fosse stato Maignan avremmo pareggiato. Che vuol dire? Certo che c’è Maignan. Dobbiamo vergognarci perchè abbiamo un portiere forte? Quante volte l’Inter ha vinto perchè, pur facendo schifo, grazie ai miracoli di Handanovic”.

E ancora sul derby:

“Altro motivo che li fa star male dopo il derby: loro sono ancora convinti che hanno perso lo scudetto per sfiga e perchè succede una volta su mille. Ma erano convinti che non appena ci avrebbero ritrovato, avrebbero vinto facile. Loro sono convinti di essere 100 volte superiori a noi. Hanno perso e lo hanno fatto con più evidenza rispetto all’ultimo derby di campionato dove oggettivamente ci hanno portato a spasso per 70′ e sono stati stupidi a non chiuderla prima. Questa volta abbiamo vinto con grande merito e se non prendiamo il gol di Dzeko, la vinciamo in ciabatte. È ovvio che ora l’Inter si interroghi sulla reale superiorità al Milan e alle altre squadre viste le due sconfitte in due scontri diretti, Lazio e derby”.

 

PER RIGUARDARE LA PUNTATA INTEGRALE DI OBBLIGO DI RISCATTO SUL

NOSTRO CANALE YOUTUBE, CLICCA QUI

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica 
QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live